fbpx

Catalogo dei MILLENNIAL Lebron James. La tua enciclopedia dei millennial

8 Febbraio 2023
994 Visualizzazioni

Chi è Lebron James, il giocatore dei Los Angeles Lakers divenuto nella notte tra martedì 7 e mercoledì 8 febbraio 2023 il miglior realizzatore di sempre nella storia della NBA, la lega professionistica statunitense di pallacanestro

NOME LeBron Raymone James Sr.

LUOGO NASCITA Akron, Stati Uniti

DATA NASCITA 30 dicembre 1984

SETTORE sport (pallacanestro)

NAZIONALITA’ statunitense

MILLENNIAL FACTOR: potenza, tecnica, feroce determinazione

Mercoledì 8 febbraio 2023, sei di mattina italiane: alla Crypto.com di Los Angeles California sono le 9 di sera di martedì 7 e Lebron James ha appena raggiunto i 38.390 punti segnati in carriera con un canestro da due. È appena diventato il miglior marcatore di tutti i tempi nella NBA, la National Basket Association: ha appena superato in questa classifica alltime Kareem Abdul Jabbar che deteneva questo record con 38.387 dall’aprile 1984. Al terzo posto restano Karl Malone (36.928), al quarto Kobe Bryant (36.643), al quinto Michael Jordan (32.292). Tra i giocatori in attività, i primi sono Carmelo Anthony (28.289), Kevin Durant (26.684) e James Harden (24.283). Il record è stato celebrato in diretta con Jabbar presente per l’ideale passaggio di consegne, una serie di celebrities nel parterre quali Denzel Washington, John McEnroe, Jay-Z e Bud Bunny e un videomessaggio del Presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Non ci sono storie: gli americani sono di un altro sistema solare quando coniugano insieme sport ed entertainment.

 

 

Vincitore con tre franchigie diverse

Lebron James ha esordito nella NBA nel 2003 ed ha vinto quattro volte il campionato; nel 2012 e nel 2013 con i Miami Heat, nel 2016 con i Cleveland Cavaliers, nel 2020 con i Los Angeles Lakers: l’unico nella storia ad aggiudicarsi il titolo con tre franchigie diverse. Con il Team USA ha vinto le Olimpiadi nel 2012 e nel 2016. Tanti i suoi record, che lo rendono uno dei più grandi sportivi professionisti di sempre, senza addentrarsi nel dibattito – talvolta stucchevole per gli addetti ai lavori ma sempre entusiasmante per i tifosi – su chi sia stato il più grande o il più forte di tutti i tempi, nel basket e nello sport in generale. Ne abbiamo già scritto: in assoluto, mancherà sempre il confronto diretto tra fuoriclasse di epoche diverse al fine di dirimere la questione, a maggior ragione negli sport di squadra.

 

 

Campione dentro e fuori dal campo

Quale insegnamento, quale legacy sta lasciando Lebron James? Uno su tutti: in ogni competizione un talento smisurato ed un fisico da extraterrestre valgono poco o niente se non curati con dedizione ed una ferocia maniacale in ogni secondo della propria esistenza, fattori a loro volta non sufficienti se non accompagnati da un’assoluta solidità mentale e da un’innata – questa sì – e da una fisiologica autostima; senza un ego smisurato non si arriva e non si rimane a certi livelli. Poi esistono ovviamente le categorie: i buoni giocatori, i fuoriclasse, i campioni ed i geni: anche per quanto riguarda questo ambito ci fermiamo qua, ogni millennial si diverta a classificare i propri idoli come crede. In ogni caso non si domina la NBA per quasi vent’anni se non si è qualcosa di davvero speciale. In quattro lustri la NBA è cambiata come non mai. Lebron James è alto 2,06 metri e pesa 113 chili: vent’anni fa poteva bastare ed avanzare, adesso King James si trova a combattere con ragazzi che a momenti non erano ancora nati quando lui esordiva e adesso sono molto più strutturati di lui. Per consegnarlo all’immortalità, basta e avanza la sua stoppata ad Igoudala dei Warriors nelle Finals del 2016: uno dei gesti sportivi ed atletici più clamorosi e decisivi nella storia dello sport. Tale da “oscurare la vallata”, come come ebbe a commentare in diretta Flavio Tranquillo su Sky.

 

 

Billionario dal 2022

I record di Jebron James sono tantissimi fuori dal campo. Uno su tutti? Lo scorso anno è diventato billionario: il suo patrimonio ha superato ufficialmente il miliardo di dollari, come ha puntualmente riportato la rivista Forbes: merito non soltanto da ascriversi ai cospicui ingaggi da professionista, ma anche a diverse attività extra-cestistiche,  dalla ristorazione alle produzioni cinematografiche e televisive. È ad esempio tra i producer del film “Space Jam: A New Legacy” dove recita insieme ai Looney Tunes e che ha fruttato al box office 163 milioni di dollari. Per conoscerlo più da vicino attraverso il proprio device, meglio tuttavia guardare su Netflix “The Reedem Team”, la storia del Team USA che vinse le Olimpiadi nel 2008 a Londra dopo essere stati battuto ad Atene nel 2004, la più grave sconfitta nella storia del basket a stelle e strisce. Da allora sono arrivati quattro ori di fila, due con in campo il nativo di Akron: si è vincenti anche e soprattutto quando si sa tornare ai vertici dopo aver perso, dopo aver subito sconfitte sanguinose. Questo è il vero insegnamento di Lebron James e dei grandissimi come lui.

 

 

Lebron sui social

Instagram

LEGGI ANCHE:

Guarda il nostro Catalogo dei Millennial, potresti riconoscerti