Catalogo dei MILLENNIAL #100 Roberto Ragnedda. La tua enciclopedia dei millennial

Avatar
28 Agosto 2020
259 Visualizzazioni

Chi è Roberto Ragnedda, più che un sindaco un profeta pre-covid per Briatore

NOME Roberto Ragnedda
LUOGO NASCITA Olbia
DATA NASCITA 21 gennaio 1980
SETTORE Politica
NAZIONALITÀ Italiana
MILLENNIAL FACTOR Ambientalista

Chi è

Un nuovo eroe popolare sta nascendo grazie alla meravigliosa fusione tra la piccola politica ‘di provincia’ e la globalità smisurata offerta dai social network. Roberto Ragnedda, sindaco di Arzachena, in provincia di Sassari. Un Comune che ai più non dirà nulla di che ma che nel suo territorio include la frazione di Porto Cervo e la prestigiosa Costa Smeralda. Una delle più quotate mete turistiche della Sardegna.

Bene, da sconosciuto avvocato impegnato nell’amministrazione della cosa pubblica locale, è diventato un personaggio di portata nazionale. Tutto grazie al battibecco a colpi di video caricati in rete con Flavio Briatore, che a Porto Cervo gestisce il Billionaire, famoso locale frequentato da tantissimi volti noti. La loro discussione, scatenata dopo un’ordinanza sindacale per frenare la movida e contenere i contagi da coronavirus, è stata molto più di un semplice scambio di opinioni. È stata una profezia: una iettatura.

Le prime avvisaglie si potevano già leggere nell’aria quando dopo la decisione sindacale, e le accuse di Briatore contro il primo cittadino millennial definito «un grillino contro il turismo» che «non ha mai fatto niente nella vita», sono iniziati ad aumentare i contagi tra il personale della discoteca dei very important people.

Nel botta e riposta, per spiegare all’imprenditore il punto, Roberto Ragnedda aveva tirato fuori dal cilindro una tesi che lì per lì sembrava solo geniale: «L’ordinanza va a tutelare la salute di tutti, soprattutto di quelli più anziani come lei. E quindi è giusto che si proteggano e quindi che mettano la mascherina e che stiano un po’ attenti. Anche perché sarebbe un peccato perché, evidentemente, l’Italia ha bisogno di personaggi come lei».

E invece, la sua non era solo una provocazione da fuoriclasse contro il manager marito di Elisabetta Gregoraci. Quella del sindaco Ragnedda, eletto con la lista civica Alleanza democratica, visto com’è andata finire con Briatore ricoverato al San Raffaele di Milano pochi giorni dopo e positivo al covid, era proprio una iettatura.

Altro che decibel della musica e orari delle discoteche da limitare, Roberto, con la sua faccia da bravo ragazzo e quell’accento che tradisce all’istante la sua arzachenesità, dovrebbe piuttosto occuparsi sempre di più di lotta sociale, di criminalità, di giustizia, come la sua laurea in Giurisprudenza suggerisce: due battute buttate lì contro l’ingiusto di turno, e via che il karma – buono buono – si mette a fare il suo lavoro. Un sogno.

Roberto Ragnedda sui social:

Facebook

LEGGI ANCHE:

Guarda il nostro Catalogo dei Millennial, potresti riconoscerti 😉

Leggi anche: