fbpx

Catalogo dei Millennial: Taylor Swift. La tua enciclopedia dei Millennial

14 Settembre 2023
846 Visualizzazioni

Taylor Swift è senza ombra di dubbio una delle popstar più importanti degli ultimi tempi. Negli Stati Uniti va alla grande, ma anche l’Italia la ama. La sua rivoluzione? Portare il country al pop e mixare con facilità diversi generi musicali.

NOME: Taylor Swift

LUOGO DI NASCITA: West Reading, Pennsylvania

SETTORE: Musica (ma anche cinema)

MILLENNIAL FACTOR: appassionata e sognatrice

Chi è Taylor Swift

Taylor Swift nasce il 13 dicembre 1989 in un paesino della Pennsylvania sotto il segno del Sagittario. Cresce in una fattoria, tra animali e musica country, di cui si innamora subito. Comincia anche a leggere la poesia, dove quella di Shel Silverstein assume un ruolo preponderante nella sua vita.

A dodici anni scrive e compone la sua prima canzone, Lucky You. La passione per la musica cresce a dismisura e Taylor comincia a prendere lezioni di canto da Brett Manning. Dopo avere accantonato la carriera da attrice (ricordiamo che da bambina ha frequentato il Theatre Kids Live, una compagnia teatrale per bambini di Kirk Cremer), Taylor Swift comincia a inviare alcune sue cover a diverse case discografiche e da quel momento la sua vita cambia. In quegli anni la futura popstar incontra realtà importanti: prima Dan Dymtrow, manager di Britney Spears, poi la RCA Records, la casa discografica che la accoglierà tra le sue braccia. In questo lasso di tempo esce The Outside, brano che entra a fare parte di Chick with Attitude, una raccolta targata Maybelline che raccoglie i pezzi di alcuni dei talenti emergenti del momento.

Abbandonata la RCA Records, Taylor Swift viene notata da Scott Borchetta, fondatore della Big Machine Records. Qui registra quello che sarà il suo primo singolo ufficiale, Tim McGraw. Uscirà in seguito il suo primo disco, Taylor Swift, che dopo solo una settimana vende ben 40 mila copie.

La carriera di Taylor Swift comincia a prendere una piega decisamente buona. Seguono altri grandi successi e il suo nome diventa una certezza nel mondo della musica country prima e pop dopo.

Dal secondo album primo in classifica ai numerosi riconoscimenti

È il 2008 quando Taylor Swift pubblica il suo secondo album, Fearless: sarà il primo disco di una cantante donna a rimanere primo in classifica per ben undici settimane consecutive. Dove? Nella Billboard 200! In totale Fearless vende ben 3 milioni e 200mila copie negli Stati Uniti.

Il successo di Swift è ormai mondiale: nel corso degli anni pubblica brani e dischi, ma soprattutto ottiene riconoscimenti importanti. Parliamo infatti di nomination ai Grammy Awards, di Billboard Music Award for Woman of the Year, del BRIT Award come International Female Solo Artist e così via.

Nominata “Artista del decennio”, Taylor Swift continua ad avere successo e a influenzare intere generazioni. Ai VMAs 2023 la cantante ottiene ben nove premi, dominando l’intera serata e confermandosi una delle artiste più importanti del momento (il suo profilo Instagram vanta 272 milioni di follower). Sono il singolo Anti-Hero e l’album Midnights i due fortunati vincitori: Taylor ha fatto centro!

La discografia di Taylor Swift post 2008 (e non solo)

  • 2010: Speak Now
  • 2012: Red
  • 2014: 1989
  • 2017: Reputation
  • 2019: Lover
  • 2020: Folklore ed Evermore
  • 2022: Midnights
  • 2023: Speak Now (Taylor’s version)

taylor-swift-hannah-montana-film-jpg

Taylor Swift ha avuto successo come cantante, ma non bisogna dimenticare che prima della musica ha avuto una carriera anche come attrice, prolungata di tanto in anto anche negli anni a seguire. Molte persone forse la ricorderanno per avere preso parte al cast di Hannah Montana: The Movie (2009), ma sono anche altri i progetti a cui ha lavorato. Si ricordano, ad esempio:

  • CSI – Scena del crimine (episodio 9×16, 2009)
  • Appuntamento con l’amore (2010)
  • New Girl (episodio 2×25, 2013)
  • The Giver – Il mondo di Jonas (2014)
  • Cats (2019)
  • Miss America (2020)
  • Amsterdam (2022)

Taylor Swift sui social media

Facebook

Instagram

Twitter

Youtube

Leggi anche: