fbpx

Catalogo dei MILLENNIAL #121 Vito Dell’Aquila. La tua enciclopedia dei millennial

24 Luglio 2021
323 Visualizzazioni

Chi è Vito Dell’Aquila, la prima medaglia d’oro italiana a Tokyo 2020

NOME Vito Dell’Aquila
LUOGO NASCITA Mesagne (Brindisi)
DATA NASCITA 3 novembre 2000
SETTORE Sport (Taekwondo)
NAZIONALITÀ Italiana
MILLENNIAL FACTOR Determinato

Chi è

Calci precisi, veloci e quasi impercettibili. È anche grazie a loro se Vito Dell’Aquila è arrivato in cima al podio olimpico a Tokyo 2020. L’oro nel taekwondo 58 kg del gen Z pugliese è stato il primo della spedizione italiana e per una questione di ore non è il primo oro nella storia delle Olimpiadi di un nativo del terzo millennio: è stato ‘bruciato’ dalla cinese Qian Yang, la più precisa di tutti dai 10 metri con la carabina ad aria.

Vito Dell’Aquila, in forza all’Arma dei carabinieri, si dedica al taekwondo da quando aveva solo 8 anni. Il suo maestro, Roberto Baglivo ha allenato pure Carlo Molfetta, oro alle Olimpiadi di Londra 2012. E ora anche Vito è arrivato in cima al mondo e lo ha fatto probabilmente nel modo meno prevedibile di tutti: con una rimonta contro il suo avversario in finale, il tunisino Mohamed Khalil Jenboudi.

Per lui, Dell’Aquila riserva parole di lealtà. Una delle basi dell’arte marziale coreana: «Hanno vinto i Maneskin, la Nazionale di calcio, ora anche io. Troppo bello! Ma voglio anche dire una cosa: sono stato fortunato in finale, perché – ammette – ho rischiato tantissimo con un calcio al viso che mi avrebbe fatto perdere, mi è andata bene ma Jenboudi merita un applauso. Come festeggerò? Mangiando, visto che devo sempre stare a dieta».

Con questa medaglia dorata, Vito tocca letteralmente il cielo. Il suo migliore risultato sull’ottagono era finora un terzo posto ai mondiali di Muju (Corea Del Sud) nel 2017. Stesso risultato conseguito l’anno successivo agli europei di Kazan (Russia). E pensare che da bambino aveva varcato le porte della palestra New Marzial per indossare il dobok – l’abito usato nel taekwondo – solo con lo scopo di superare la timidezza. Obiettivo raggiunto a pieno, possiamo dire.

Vito Dell’Aquila sui social

Instagram

LEGGI ANCHE:

Guarda il nostro Catalogo dei Millennial, potresti riconoscerti 😉

Foto in copertina: Festival di Cannes su Instagram

Leggi anche: