5 libri da leggere nell’estate del Covid19

Avatar
10 Luglio 2020
264 Visualizzazioni

Estate significa tempo a disposizione ma anche attività nuove, soprattutto per chi voglia staccare dalla quotidianità casalinga, eppure la lettura rimane uno dei modi migliori per evadere anche restando seduti sotto l’ombrellone.

Per questo eccovi cinque libri per l’estate 2020.

1. Simona Tanzini, Conosci l’estate, Sellerio.

Ambientato in una Palermo annegata nello scirocco, questo giallo ha come protagonista una giornalista momentaneamente in ferie. Mentre i colleghi indagano sull’omicidio di una giovane ragazza, Viola si perde per i vicoli della città e scopre indizi, grazie anche alla sua predisposizione sinestetica che le fa identificare le persone con dei colori. Consigliato se amate i gialli in cui l’ambientazione è importante quasi quanto la trama e se sognate il Sud.

2. Vigdis Hjorth , Eredità, Fazi editore.

Norvegia, l’eredità di due case al mare crea due schieramenti opposti tra fratelli: da una parte le minori, dall’altra Bård e Bergljot, i maggiori. Nonostante Bergljot sia da anni in rotta con la famiglia, si schiera a fianco del fratello, che a sua volta è l’unico ad averle permesso di esistere, credendo al suo “segreto”. Ecco quindi svelato che più che l’eredità a dividere la famiglia è l’omertà attorno alla passato della protagonista, messa a tacere, ignorata e colpevolizzata per qualcosa di cui invece è stata vittima. Consigliato se cercate una storia in cui il dolore emerge come una fonte sotterranea per cerca sfogo e donare alla fine un tentativo di giustizia a chi lo ha provato.

3. Jesmyn Ward, Salvare le ossa, NNE

Primo capitolo della “saga di Bois Sauvage”, Salvare le ossa è l’esordio di Jesmyn Ward, oggi vincitrice di due National Book Award. La famiglia Batiste vive nella Fossa, un avallamento di un bayou in Mississippi. La loro vita, già precaria, viene minacciata dall’arrivo di un tifone. Mentre i fratelli maggiori Skeetah e Randall sono presi dal basket e dai loro problemi, e il minore, Junior, reclama attenzioni, l’unica figlia femmina scopre di essere incinta. Senza alcun riferimento femminile, Esch cerca di affrontare il cambiamento mentre l’uragano Katrina si avvicina e il suo mondo sembra crollare.La trilogia continua poi con Canta, spirito, canta e con La linea del sangue in uscita il 16 luglio. Consigliato a chi voglia leggere una storia coinvolgente e scritta in maniera magistrale.

4. Amélie Nothomb, Sete, Voland.

L’ultimo romanzo di Nothomb ha per protagonista Gesù Cristo, forse è un Gesù ispirato più ai Vangeli apocrifi che a quelli canonici, ma ciò non toglie che sia un personaggio letterario affascinante. La “sete” del titolo è ciò che egli ritiene essere indispensabile al fine di vivere la sua Passione a pieno, provando una sofferenza che sperimenta quanto e più di ogni altro uomo. Incisivo, toccante ma anche profondamente brillante, Sete ha il pregio di dare uno sguardo inedito su una vicenda che tutti credono di conoscere, ma che forse ha ancora qualcosa da dire. Astenersi bigotti, questo romanzo è per lettori disposti a mettere da parte il pregiudizio.

5. Mariana Leky, Quel che si vede da qui, Keller

Se vi piace il realismo magico potrebbe piacervi questo romanzo ambientato in Germania. In un piccolo paese vive Luise insieme alla nonna Selma. Questa ha la capacità di prevedere l’arrivo della morte di qualcuno, il che avviene quando sogna un okapi. Nonostante il tema funebre dell’incipit si tratta di un romanzo sull’importanza della comunità e sulla ricerca della propria strada.

E adesso non vi resta che scegliere. Buona lettura!

 

 

 

Leggi anche: