Che il Fantasanremo abbia inizio: la guida

28 Gennaio 2022
1483 Visualizzazioni

Mancano solo pochi giorni a uno dei ritorni più attesi dell’anno, stiamo parlando di Sanremo e con lui anche il Fantasanremo, un esempio vincente di gamification, una leva di marketing non indifferente a cui neanche l’Estetista Cinica ha saputo resistere.


Il Fantasanremo è come uno swiffer sul palco dell’Ariston, riaccende l’hype di format rimasto per troppo tempo polveroso.

Nato nel 2019 nelle Marche da un piccolo gruppo di appassionati, oggi definirlo un gioco è riduttivo, l’iniziativa ha sviluppato una vera e propria community che conta quasi 50 mila follower su Instagram, con reel sempre più virali.

Se il 2020 è stato l’anno dell’introduzione del famoso e ironico regolamento, è solo dal 2021 che questa geniale intuizione si trasforma in un vero e proprio sito, volto a connettere gruppi di ascolto a distanza. Oggi la sfida è più forte che mai e per non arrivare impreparati al grande debutto scopriamo di cosa si tratta.

I fondamentali del Fantasanremo

“Un team, 5 artisti, un capitano!”. Così cita il claim del Fantasanremo, nulla di più semplice. Ogni partecipante ha a disposizione un credito di 100 baudi per acquistare gli artisti che preferisce, ma attenzione la scelta non è così scontata, bisogna tenere a mente questi 3 punti fondamentali.

  • Gli artisti hanno un costo differente. Se pensate di creare una squadra con il duo Mahmood e Blanco, seguiti da Achille Lauro, sappiate che poi potrete puntare al massimo su Donatella Rettore.
  • Attenzione ai punteggi. Il regolamento prevede punti bonus e malus, che permettono anche agli artisti più improbabili di diventare personaggi strategici nel gioco.
  • Iscriviti a una lega. Se si gioca si fa sul serio,  fonda una lega con i tuoi amici o partecipa a una delle tante che circolano sui social, Sanremo non è mai stato così avvincente.

Un inaspettato Rkomi

Sono proprio i 16 baudi per avere Rkomi in squadra quelli che le persone stanno spendendo più volentieri. FqMagazine svela che sono 51 mila gli utenti che hanno puntato sul giovane, bello e con un album spaziale alle spalle, Rkomi, in versione economica per questo Fantasanremo. Ultimo tra le scelte il famoso finalista di Amici Aka7even al costo di ben 23 Baudi.

Che Rkomi sia la scelta giusta per scalare la classifica del Fantasanremo? Abbiamo ancora qualche dubbio, dobbiamo infatti mettere in conto un malus di 10 punti ogni volta che il presentatore sbaglia il nome dell’artista e sappiamo benissimo essere inevitabile.

I consigli del Fantasanremo

Abbiamo raccolto 5 nomi su cui puntare per creare una squadra del Fantasanremo strategica, interessante e a tratti curiosa e inaspettata.

  • Fabrizio Moro. I tatuaggi del cantante garantiscono un + 20 punti per ogni esibizione. Lo stesso discorso vale anche per Achille Lauro, che però è decisamente più costoso.
  • Massimo Ranieri. Millennial nostalgici non fatevelo scappare, una bandiera per noi che perdiamo un amore ancor prima di iniziarlo.
  • Tananai. Sosteniamo la nuova generazioni con la promessa di Sanremo Giovani.
  • Iva Zanicchi. Una squadra senza l’elemento trash non sta in piedi, perdete in partenza.
  • Elisa. Siamo anche persone serie, ci vuole un po’ di spessore.

Abbiamo detto Estetista Cinica?

Il gioco spopola e anche la Cinica non ha potuto fare a meno di utilizzarlo come leva di marketing. Nella sua ultima newsletter invita infatti le sue sostenitrici, note come “fagiane”, a iscriversi alla sua lega, con tanto di t-shirt brandizzata e codice per riceverla direttamente a casa con il prossimo ordine.

Per chi ancora non si fosse messo in gioco, avete tempo fino alle 23.59 del 31 gennaio per comporre la vostra squadra. Che Sanremo abbia inizio, ma soprattutto che il Fantasanremo sia con noi.

Leggi anche: