fbpx

Tutto nuovo al Grande Fratello 2023: inizio vicino e trash lontano

11 Settembre 2023
320 Visualizzazioni

Tutto è pronto per il Grande Fratello 2023. La nuova edizione, condotta ancora una volta da Alfonso Signorini, sposerà una narrazione completamente differente rispetto a quelle precedenti. La regola n°1? Niente trash. Riuscirà il reality a rispettarla?

Quel giorno è arrivato: il Grande Fratello 2023 inizierà ufficialmente lunedì 11 settembre. Alfonso Signorini, nuovamente al timone del reality, condurrà un’edizione tutta nuova, quasi inaspettata, se si pensa alle dinamiche passate che hanno accompagnato il pubblico per lunghissimi mesi.

Ci eravamo già abituati all’idea che quella del 2023 sarebbe stata un’edizione non VIP o meglio, non solamente VIP. Il cast, infatti, sarà formato da personaggi noti al grande pubblico, ma sarà formata anche da personaggi cosiddetti NIP. I NIP, lo dice l’acronimo, sono le “Not Important Person“, dunque volti non così famosi come possono essere quelli VIP (anche se negli ultimi anni non sono mancate critiche relative a vip che non erano, a detta di molti, vip, ndr).

Pare inoltre che non ci sarà spazio per il mondo social: al Grande Fratello 2023 niente influencer e tiktoker. Sarà davvero così? Lo scopriremo solo vivendo.

No more trash: il Grande Fratello 2023 vestirà panni più “formali”

Dopo avere ammesso di avere sbagliato il cast dell’edizione precedente, Alfonso Signorini ha raccontato che il 2023 sarà l’anno del cambiamento. Complice di quest’ultimo la grande “rimessa in riga” da parte di Pier Silvio Berlusconi, che durante l’ultima edizione aveva già esposto il suo disappunto su certe dinamiche, considerate troppo trash e “forzate”.

Il Grande Fratello 2023 sarà diverso: «I got new rules» canterebbe Dua Lipa e canta adesso l’Amministratore delegato di Mediaset a tutto il team di uno dei reality più seguiti in Italia. A essere banditi dalla nuova edizione saranno dunque il trash, i balletti, la forzatura di certe tematiche, il dovere per forza creare meme anche laddove non ce ne sia proprio bisogno. Insomma, un’edizione più formale e rigorosa, per quanto un reality show possa effettivamente esserlo.

E se pensavate che i cambiamenti fossero già belli che conclusi, vi sbagliavate di grosso. A infondere un’ulteriore dose di rigore ci sarà Cesara Buonamici, importante giornalista del Tg5, che questa volta, per la prima volta, vestirà i panni di opinionista. Non solo: accanto al conduttore e a Buonamici, vedremo alcune poltrone rosse riempirsi nel corso delle puntate, ma ancora non sappiamo chi.

Trash o non trash, se ne parlerà: il Grande Fratello vive anche sui social, soprattutto sui social

Siamo già convinti che anche quella del 2023 sarà un’edizione seguitissima. È dal 2019 che il reality conquista anche il pubblico online. Su Instagram e su TikTok abbiamo visto centinaia di meme andati virali, audio che ancora oggi a distanza di tempo diventano nuovi trend e spezzoni di vecchie edizioni ripubblicate per strappare qualche risata.

Tuttavia, senza trash, il risultato sarà sempre lo stesso? Noi crediamo di sì, proprio perché il Grande Fratello, trash o non trash, riesce sempre a fare parlare di sé e i social hanno bisogno di essere sfamati in qualche modo. Ci saranno nuovi meme a farci compagnia e anche se la nuova edizione sarà esente da balletti e spettacoli acchiappa rumor, il mondo online non si fermerà dal parlarne.

Leggi anche: