Articolo 31 a Sanremo: tre canzoni da conoscere prima di assistere al grande ritorno

7 Dicembre 2022
253 Visualizzazioni

Millennial, gioite: gli Articolo 31 hanno annunciato il debutto sul palco più famoso d’Italia. Sui social è apparso un nuovo freestyle di J-Ax e Dj Jad, il duo che quest’anno si lancerà nell’avventura sanremese. Si necessità una rispolverata dei grandi classici: ecco tre canzoni da non dimenticare.

«Non siamo un monumento, siamo il piccione che ci caga sopra», parole di J-Ax  per l’annuncio del mese: gli Articolo 31 sono in gara a Sanremo 2023. Un passo “indietro” del rapper che, fino ad ora, non aveva mai accettato di prendere parte all’evento musicale italiano per eccellenza. J-Ax e Dj Jad, compagni di avventure nella scena hip-hop italiana anni ’90, sono stati elencati da Amadeus tra i “superospiti del festival”.

Chi sono gli Articolo 31

Se ve lo state chiedendo è un chiaro problema. Recuperiamo un po’ di nozioni base di hip hop italiano millennial: gli Articolo 31 sono un gruppo nato nel 1990 a Milano. Hanno segnato una generazione di giovani ribelli con la voglia di esprimersi senza filtri e di scardinare le leggi di una società fin troppo rigida.

Il nome Articolo 31 nasce proprio dalla volontà di sentirsi liberi di esprimersi, contro le restrizioni e le censure di una società devota al perbenismo. Inizialmente volevano chiamarsi Articolo 21, l’articolo della Costituzione Italiana sulla libertà di parola. Hanno optato poi per Articolo 31, ispirandosi a quello della Costituzione Irlandese,  Section 31 del Broadcasting Authority Act del 1976, dove si sancisce la libertà di espressione e di parola sui media.

Un’istituzione anni ’90: gli Articolo 31 che segnano una generazione di ribelli

Un gruppo che fece scalpore e guadagno grande successo sia in Italia che all’estero. Un hip hop di strada che tocca temi attuali senza sfociare nel classico testo rap rude e superficiale. Con gli anni le canzoni degli Articolo 31 hanno toccato più generi, dal freestyle street fino al funky, per poi avvicinarsi a sonorità più melodiche

Dopo ben nove album di successo e un film manifesto della Milano di fine anni ’90 (Senza filtro) nel 2006 il duo ha optato per una pausa di riflessione, terminata nel 2018 con una serie di concerti di throwback ai tempi d’oro. Ora, alla fine di questo 2022, annunciano il loro ritorno sulla scena musicale.

Tre canzoni degli Articolo 31 da ripassare prima di Sanremo

1. L’italiano medio

Una predicozzo sarcastico al classico italiano menefreghista, egoista e anche un po’ ignorante. In questa canzone gli Articolo 31 fotografano il vero prototipo di italiano medio, quell’esemplare che si cura solo di match calcistici, canticchia canzoni straniere senza capirne il significato, legge giornaletti e pensa a fare il “male minore”.

2. Spirale Ovale

Il secondo singolo dell’album “Domani smetto“, una vera e propria dichiarazione d’amore millennial. Una canzone considerata l’avvio del “punk italiano”, ma sappiamo bene che il testo celebra il desiderio verso l’amata, sempre accompagnato da qualche nota di ribellione per uscire dal tracciato e dalla noia della società. Di questi tempi ci fornirebbe perfette caption di Instagram, ma all’epoca nemmeno MySpace.

3. Domani smetto

Torniamo sempre al rifiuto delle regole, alla voglia di uscire dagli schemi e di costruirsi da soli, abbattendo i muri e i tabù di una società anacronistica. Ecco la canzone con cui Articolo 31 decidono di non farsi mettere i bastoni fra le ruote da sovrastrutture insensate: Domani Smetto celebra il “parlare a bocca piena” come uno sfregio verso una società perbenista che, sotto sotto, è tutt’altro che perfetta. Smetteremo di ribellarci, ma forse domani.

Leggi anche: