Aurora D’Amico – Human Being: sensualità in arpeggio per millennial

20 settembre 2018
2 Condivisioni 196 Visualizzazioni

One, two, three four
Oh, yeah
Oh, yeah
Well if you don’t like it, go ahead,
Find yourself a saint, go ahead now
Try to find a boy who’s gonna be what I ain’t
And what you need is a plastic doll with a fresh coat of paint
Who’s gonna sit through all the madness always, act so quaint

Dolce, intenso ed avvolgente…
Human Being è il nuovo singolo della palermitana classe 1993 Aurora D’amico, che la lancia nella sua nuova avventura d’oltre manica.

Il brano si sviluppa attorno ad un arpeggio di chitarra acustica che, dopo la prima strofa, si evolve in un dialogo tra rif e arpeggi, tra il left ed il right, creando un’atmosfera unica.

Spruzzi di pianoforte alternati a effetti delicatissimi, la voce di Aurora D’Amico è sensuale e avvolgente come sempre.

Da gustare ripetutamente in cuffia.

La storia

“So many things” è composto da 10 brani folk rock ed è il diario personale di Aurora D’Amico, “scritto in periodi diversi, in Paesi diversi e volutamente aperto al resto del mondo, con qualche segreto nascosto tra le righe e tantissime storie in cui spero anche altri riusciranno a rispecchiarsi. Un disco in cui si mischiano passato, presente e futuro; ricordi, dubbi e speranze. Così tante cose che si muovono a velocità diverse, ma che caratterizzano la vita di ognuno di noi allo stesso modo”, racconta la cantautrice.

Aurora D’Amico (voci, chitarre acustiche, piano, tastiere) è stata accompagnata in tutti i brani da Fabio Rizzo (chitarre acustiche, chitarre elettriche, drum machine, lap steel, voci), Ruggero Micciché (batteria, percussioni) e Carmelo Drago (basso). In alcune tracce hanno collaborato Francesco Pomiero alla chitarra elettrica, Alberto Mannino alla chitarra elettrica, Francesco Incandela ai violini e Sergio Beercock.

Leggi la scheda di Aurora!

 

 

 

LEGGI ANCHE:

Questo è il tempo – Continua l’avventura dei nuovi Matia Bazar!

Giuseppe Calini: il rocker che ha costruito un’autostrada da Legnano all’Alabama

Dal Veneto con furore arriva il rock degli Zagreb: Acme è il nuovo singolo

Veronica Marchi, essere millennial e cantautrice nel 2018

Potrebbe interessarti

Ripercorriamo l’anno tramite i principali trend Instagram 2018: perché tutti questi cuoricini?!
Internet
36 visualizzazioni
Internet
36 visualizzazioni

Ripercorriamo l’anno tramite i principali trend Instagram 2018: perché tutti questi cuoricini?!

Anna Giulia Bevilacqua - 14 dicembre 2018

Il 2018 volge al termine ed è arrivato il momento di tirare le somme. Ma, se per la vostra vita…

Difendere Sfera Ebbasta: lo fanno i giornali dei vecchi ed è pubblicità occulta
News
2 condivisioni30 visualizzazioni
News
2 condivisioni30 visualizzazioni

Difendere Sfera Ebbasta: lo fanno i giornali dei vecchi ed è pubblicità occulta

The Millennialist - 13 dicembre 2018

Il cantante di Cinisello è colpevole o innocente nel caso della tragedia di Corinaldo? All'indomani della tragedia di Corinaldo, mancava…

Il nome della rosa significato: ci ricorda che Google non ha tutte le risposte
Arte
11 condivisioni52 visualizzazioni
Arte
11 condivisioni52 visualizzazioni

Il nome della rosa significato: ci ricorda che Google non ha tutte le risposte

Valeria Mangano - 13 dicembre 2018

Se dico Il nome della Rosa probabilmente pensate prima a Sean Connery e solo dopo a Umberto Eco. Questo perché…