Con la ballata Convert, per Natale Vasco Barbieri ci regala una rinascita

Avatar
27 Dicembre 2019
1833 Visualizzazioni

Potente, introspettivo, con una carica emotiva infinita. Vasco Barbieri si presenta al pubblico con questa splendida ballad fatta di momenti molto intimi alternati ad altri estremamente energetici grazie anche a un arrangiamento di grandissimo livello.

 

Il mondo corre attorno a lui, le vite che lo circondano trasudano energia in ogni respiro e il suo cuore batte forte perché anche lui si sente parte di questo grande gioco che è la vita.

Convert è il classico esempio di una canzone fatta con il cuore e suonata dalla prima all’ultima nota.

Fraseggi di pianoforte accompagnano tutta la traccia creando un’atmosfera di grandissima classe mentre un mix di tappeti ed effetti di tastiera colora tutto l’assieme.

Il drumming risulta intrigante ed al contempo bello tosto grazie ad un gioco di accenti che alterna momenti delicati ad altri, come nei ritornelli, di grande potenza ed impatto con l’eleganza del giro di basso che risulta sì al servizio del pezzo, ma con fraseggi di assoluta classe pensati per donare ulteriore eleganza al mood.

Decisamente interessante l’elemento chitarristico il quale, senza mai risultare fuori dalle righe, ci mette di fronte a ritmiche e rif in distorsione, con una parte solistica molto bella sul finale, mentre proprio nello stop and go ultimo, ecco apparire quella ritmica di acustica che apre ulteriormente il sound!

La performance di Vasco è intensa, carica di emozione e ti perfora l’anima per intensità e coinvolgimento!

Da gustare a volumi importanti con un buon drink a portata di mano!

La storia

Il videoclip di “CONVERT” (scritto e diretto da Sibilla Barbieri con la collaborazione di Andrés Arce Maldonado) è ambientato nella suggestiva isola di Lanzarote e segue una sorta di evoluzione del cantautore, a rappresentare metaforicamente un ritorno alla vita. Dall’acqua Vasco Barbieri risale il buio di una grotta procedendo verso la luce, attraversa territori deserti,  vulcani, spiagge e finalmente corre libero verso un nuovo sé e un nuovo futuro.

«Ho scritto “CONVERT” in un periodo in cui facevo meditazione ogni giorno – racconta Vasco – Proprio mentre avevo gli occhi chiusi ed ero concentrato sulle mie sensazioni, ho avvertito la sensazione di essere un ingranaggio di questo mondo, di farne realmente parte. Quando ho riaperto gli occhi mi sono seduto d’istinto al pianoforte ed è nata questa canzone, che esprimeva la voglia di trasformarmi e di lasciare andare il passato, la vecchia immagine che avevo di me. Ogni volta che suono questa canzone rivivo quella stessa vertigine, il bisogno di lasciarmi andare: “CONVERT” è la mia occasione per ricominciare».

In “CONVERT” i tratti soft voce e pianoforte, con influenze elettroniche, si alternano ad energiche esplosioni rock. È un viaggio interiore alla scoperta di se stessi, un inno al cambiamento per trovare il proprio posto nel mondo.  Il brano è scritto e composto da Vasco Barbieri, prodotto da Sibilla Barbieri per Maqueta Records con la Direzione Artistica di Fernando Alba, arrangiato e mixato da Francesco Santalucia e masterizzato da Emanuele Bossi.

Leggi la storia di Vasco!

Leggi anche: