Giuseppe Calini: il rocker che ha costruito un’autostrada da Legnano all’Alabama

13 agosto 2018
3 Condivisioni 186 Visualizzazioni

 

Carico di ritmo, denso di sonorità westcoast, Giuseppe Calini propone l’ennesimo album pieno di rock e di grande energia: Verso l’Alabama.

 

Il giubbotto di jeans sul braccio, il portachiavi in mano, la sua cabrio rosso fiammante è sotto casa che lo aspetta, ma ancor di più, lei lo sta attendendo per un’estate che sarà davvero bollente…
Take it easy, la vita è sempre bella!

Il pezzo Take it easy si articola attorno ad una linea ritmica composta da un drumming molto lineare ancorché raffinato dove, nel più tipico degli standard rock, rullante e cassa mantengono un timing assolutamente adrenalinico mentre, sul finale, rullatine con i tom ad arricchire il tutto, ricamano tratti di pura energia.
La linea di basso rinforza il tutto mantenendosi sempre precisa sul battere.
Estremamente raffinate le parti di percussioni che, seppur restando defilate, garantiscono una pienezza davvero gradevole.

Immancabili le varie parti di chitarra. Per la parte ritmica, compongono tappeti molto brillanti e puliti mentre, nei punti nevralgici, ecco che i rif con una leggera distorsione caricano di groove il brano.

Solari, in stile weastcoast, le parti solistiche, sul finale, che vanno ad impastarsi perfettamente con la linea vocale.

Molto calda la linea di canto che non fa altro che rispettare il mood della traccia; da notare i cori, sempre sul finale, i quali, giocando sul più tipico dei passaggi tra left e right, aprono alla grande tutto l’assieme.

Da gustare a volume alto con un buon drink a portata di mano.

La storia

Musicista completo, Giuseppe Calini canta, suona chitarra, basso, pianoforte e batteria, riuscendo così a comunicare alla perfezione con tutti gli strumentisti che negli anni hanno collaborato alla sua feconda produzione discografica.

Puro rock: Calini il rock ce l’ha nel Dna. Sono rimasti in pochi, duri e puri, quelli che non si cambiano per salire sul palco, quelli che sanno vivere in una dimensione di divertimento, sempre. Perché questo è il rock per chi lo vive. Non lo fa per moda o interesse, semplicemente perché è il suo stile di vita. Che sia nella sua Legnano, nel suo locale storico, La luna nel pozzo, al suo hotel, o dietro alla sua Telecaster, Giuseppe Calini è sempre lo stesso, con la battuta pronta e una voglia di vivere con passione qualsiasi cosa faccia. “Verso l’Alabama” è una raccolta di brani rock, include il singolo Take it easy supportato da un video che la dice lunga sul modo di vivere scanzonato di Calini. Chitarre, riff, rullate si susseguono in un infinito emozionarsi. Dalle ballate di Una lunga strada da casa, Quando gira male (dedicata a un suo Bulldog), Peter Pan al rock di Sangue nervoso con il rock sudista di “Verso l’Alabama”, inimmaginabile per un musicista italiano, il disco percorre 30 anni di carriera. Immancabili Il rock degli anni 70, Rock’n’rollTu sei qui. Sulle ali del rock’n’roll, da ascoltare ad alto volume, per tornare ai tempi in cui si suonava davvero. Per chi non vuole cedere all’elettronica. Non è mai troppo tardi.

Leggi la scheda di Giuseppe!

 

 

LEGGI ANCHE:

Dal Veneto con furore arriva il rock degli Zagreb: Acme è il nuovo singolo

Veronica Marchi, essere millennial e cantautrice nel 2018

La provincia italiana ci ha regalato le canzoni più belle, scopri quali

Storia di un bluesman, Marcello Pieri

Sapevi che il lupi ballano l’elettronica?

Potrebbe interessarti

Cybercondria: consultare internet per malattie è a sua volta una malattia. Smettila!
Internet
3 condivisioni43 visualizzazioni
Internet
3 condivisioni43 visualizzazioni

Cybercondria: consultare internet per malattie è a sua volta una malattia. Smettila!

Camilla Tombetti - 14 novembre 2018

Abbiamo già parlato di come Internet influisca sulle vite di noi Millennial. La potenzialità del web ci permette di accedere…

Congiura dei pazzi: ecco ciò che devi sapere per parlarne in giro
Arte
2 condivisioni47 visualizzazioni
Arte
2 condivisioni47 visualizzazioni

Congiura dei pazzi: ecco ciò che devi sapere per parlarne in giro

The Millennialist - 14 novembre 2018

Tra storia e fiction, la Congiura dei Pazzi affascina i millennial. Ma occhio agli stravolgimenti della sceneggiatura... La Congiura dei Pazzi gran…

Come fermare il tempo, libro di Matt Hagg, ci insegna che l’immortalità è mortalmente noiosa
Arte
23 visualizzazioni
Arte
23 visualizzazioni

Come fermare il tempo, libro di Matt Hagg, ci insegna che l’immortalità è mortalmente noiosa

Valeria Mangano - 13 novembre 2018

Avete mai desiderato di essere immortali? Sebbene una vasta letteratura millennial esalti le vite di vampiri (pensate a Twilight), alchimisti…