fbpx

“Insuperabile”, testo e significato del brano di Rkomi a Sanremo 2022

1 Febbraio 2022
725 Visualizzazioni

Pronunciato bene.

Il millennial Rkomi si è presentato al Festival di Sanremo 2022 con “Insuperabile”. Il suo brano, molto apprezzato dalla critica, arriva dopo un 2021 molto buono per il milanese, artista più venduto per la classifica Fimi. Nella prima serata Amadeus ha “festeggiato” il fatto di aver pronunciato bene il suo nome. La Rai lo presenta così sul suo sito.

I testi della canzoni di Sanremo, Rkomi

I testi della canzoni di Sanremo, Rkomi

Chi è Rkomi?

Classe 1994, Rkomi comincia la sua carriera ad appena 17 anni con i primi mixtape autoprodotti. Dopo la pubblicazione del progetto Dasein Sollen, nel 2017 fa uscire il suo primo album ufficiale, Io in Terra, apprezzatissimo da pubblico e critica e certificato disco di Platino. Nel 2018 è la volta del libro/EP Ossigeno, un concept project dedicato proprio al suo originale processo creativo.

Il suo personale percorso di studio e approfondimento della musica lo porta a iniziare ad approcciarsi alla melodia e a creare un genere musicale a sé, senza confini né definizioni, a cavallo tra il rap da cui proviene e la canzone d’autore a cui aspira.

Nel 2019 anticipato dal singolo Blu feat. Elisa, esce l’album Dove gli occhi non arrivano, registrato tra l’Italia e il Sudafrica e lavoro particolarmente ambizioso, dove si distacca dal classico metodo di produzione trap e hip hop per abbracciare una musicalità più sfaccettata e multiforme. Dove gli occhi non arrivano è stato certificato disco di Platino. Per questo progetto, Rkomi ha chiamato a raccolta alcuni dei nomi più interessanti ed eclettici del panorama italiano: Elisa (Blu), Sfera Ebbasta (Mon Cheri), Ghali (Boogie Nights), Carl Brave (Impressioni) e Dardust (Visti dall’Alto) e Jovanotti su (Canzone), che lo ospitò in un’emozionante performance live, sul palco dell’ultimo grande Jova Beach Party a Milano Linate. Insieme a loro, un team di produttori all’avanguardia capitanati da Charlie Charles con la supervisione artistica di Shablo tra cui: Zef, Drillionaire, Dardust, Junior K e Daves the Kid.

Il suo ultimo lavoro ufficiale, Taxi Driver, uscito il 30 aprile 2021, è un concept album in cui ospita un artista per traccia (Tommaso Paradiso, Gazzelle, Ariete, Irama, Shablo, Sfera Ebbasta, Roshelle, Dardust, Ernia, Gaia, Tommy Dali, Chiello), accompagnandoli per un tratto di strada e adattando il suo stile a ognuno dei “passeggeri” che ospita sulla sua vettura.

L’album ha infranto ogni record precedente: oltre ad avere accumulato ad oggi tre dischi di Platino, è stato per diverse settimane alla n°1 della classifica italiana Fimi-Gfk (anche a mesi di distanza dalla sua uscita) e ha finora accumulato 12 certificazioni platino per i singoli, è L’album italiano più ascoltato del 2021 su spotify; sempre sulla piattaforma di streaming, Rkomi è il terzo artista italiano più ascoltato del 2021. Di Taxi Driver è stata realizzata anche una versione speciale targata Mtv Unplugged, registrata dal vivo e in versione acustica al Teatro Carcano di Milano con svariati ospiti esclusivi.

Attualmente Rkomi è in rotazione radiofonica con un nuovo singolo inedito in compagnia di Elodie, La coda del diavolo: brano scritto dallo stesso Rkomi e da Davide Petrella e prodotto da Marz e Zef, che va ad arricchire l’album Taxi Driver.

Il 5 dicembre è stata annunciata la presenza di Rkomi tra gli artisti in gara al 72° Festival di Sanremo, in programma dall’1 al 5 febbraio 2022.

Video. L’esibizione di Rkomi a Sanremo 2022: “Insuperabile”

Testo di “Insuperabile”, Rkomi (Sanremo 2022)

L’amore per me è elettricità
Sto immergendomi nella corrente, le tue lentiggini
Uno ogni due sono come scalini che portano nell’Olimpo
In un mantello di nuvole bianche, cosa mi hai fatto
L’amore per me è quel lasso di tempo
Il messaggio sulle tue labbra
Era come un semaforo, Taxi Driver
Ci vorrebbe piuttosto un aereo
Non qualcuno che mi dica fermo, per andare nell’Olimpo
In un mantello di nuvole bianche
Cosa mi hai fatto
L’amore per me è quel lasso di tempo
In cui ci sentiamo da soli
Percepisco sangue freddo nelle mie vene
A cento ottantamila giri su una coupè
Due molotov in fiamme nella corrente
Ti stringo i fianchi, amore sei te
L’ultima curva, insuperabile
Insuperabile, insuperabile
Le sabbie sono diventate rosse
Abbiamo rovinato anche il cognome dei nostri
Siamo una sconfitta perfetta bambina
Il tempo che passa scoppia la clessidra
Paralizzanti sguardi su cui mi rifletto
Il respiro irregolare nello stesso letto
In cui ci sentiamo da soli
Percepisco sangue freddo nelle mie vene
A cento ottantamila giri su una coupè
Due molotov in fiamme nella corrente
Ti stringo i fianchi, amore sei te
L’ultima curva, insuperabile
Insuperabile, insuperabile
In bilico su un filo spinato, amo il pericolo
Ed io che mi ostino a starci sopra
Baci rubati, respiro gasolio
Sentimi il polso
Percepisco sangue freddo nelle mie vene
A cento ottantamila giri su una coupè
Due molotov in fiamme nella corrente
Ti stringo i fianchi, amore sei te
L’ultima curva, insuperabile
Insuperabile, insuperabile
Insuperabile, insuperabile

Tutti i testi di Sanremo 2022

Leggi anche: