Gundam protagonista del nuovo video eco-funky dei Dirotta su Cuba

Avatar
15 Settembre 2019
458 Visualizzazioni

I Dirotta su Cuba, con Gundam, eroe robotico caro alla generazione X, si associano alle battaglie di Greta Thunberg per salvare il pianeta. Perché Nothing is impossible

Il pianeta è violentato e soffocato, ma tutti si mobilitano, anche Gundam e i Dirotta su Cuba: «Nothing is impossible!», nulla è impossibile se lo si vuole e tutti assieme.

Il nuovo singolo dei Dirotta su Cuba irrompe con il suo groove energetico e manda un messaggio molto intenso. Dobbiamo dimenticare la band delle scorribande estive? No, ma  la loro musica è matura anche mettere nel mirino tematiche attuali unendo grande gioco e sensibilità.

I Dirotta su Cuba sono come il buon vino, più passa il tempo e più fanno buona musica. Il brano inizia subito con il piede sull’acceleratore e sin dalle prime battute una cassa pulsante unita ad un bel basso synth entrano nella testa, mentre una ritmica di chitarra va a riempire il tutto.

Il primo inciso dà il via a un’apoteosi ritmica con spruzzi di slap e frasi di sax travolgenti mentre un bell’hammond doppiato carica di adrenalina la canzone. La parte finale regala un assolo di sax dalla voce caldissima che emoziona e avvolge chi ascolta mentre la voce sempre adorabile di Simona Bencini rappresenta sempre di più, una maturità artistica e un calore unici.

Da gustare in cuffia ed a volumi altissimi. Vietato stare fermi.

La storia

Dopo il successo del loro ultimo singolo Good Things, uscito a gennaio, continua la produzione di brani in inglese della band fiorentina: il nuovo singolo apre una nuova possibile strada ai Dirotta Su Cuba, che continuano a fondere le sonorità funky che da sempre li contraddistinguono, gli arrangiamenti complessi ed estremamente ricchi tipici dei loro live alle nuove tendenze black delle produzioni d’Oltreoceano, a cui sono molto sensibili.

«In questo brano»,  commentano i Dirotta Su Cuba, «abbiamo guardato con interesse al produttore Pharrell: abbiamo preso spunto dal suo modo di scrivere e arrangiare, l’abbiamo unito al nostro background e siamo riusciti a dare vita a un brano con un groove e un ritornello ipnotico, che scuotono corpi e coscienze. Ovviamente senza dimenticare la lezione di James Brown, che è l’unico e irraggiungibile godfather of soul. Nothing is impossible affronta con impegnata leggerezza vari temi sociali, politici e ambientali: l’ispirazione per il brano ci è venuta parafrasando il famoso aforisma di Muhammed Alì che si conclude con Impossible is nothing».

Anche il video del brano, riprende le tematiche ecologiche: protagonista indiscusso della clip, che rispolvera in modo romantico la tecnica dello stop-motion, è GUNDAM, l’indimenticato eroe robot caro alla generazione X.

Gundam (flickr)

Oggi, il paladino meccanico imbraccia la sua spada per eliminare l’inquinamento dal Pianeta Terra. Un simbolo potente dell’azione contro la passività e l’inazione.

Il nuovo cammino dei Dirotta Su Cuba, a partire dall’ultimo album Studio Session Vol. 1 e continuato con i nuovi brani in inglese, li ha visti impegnati in lungo tour tutto sold out nei club più importanti d’Italia, culminato con quattro spettacoli da tutto esaurito al Blue Note di Milano, un importante concerto con gli Incognito sul palco dell’Experience di Milano e con collaborazioni del calibro di Fabrizio Bosso, Antonio Faraò, Dennis Chambers e Gary Grainger.

Nothing is impossible si va ad aggiungere alla futura tracklist del prossimo album di inediti della band previsto in uscita entro la fine del 2019.

La nuova line up dei Dirotta è così composta:

  • Simona Bencini (voce)
  • Stefano De Donato (basso)
  • Francesco Cherubini (batteria)
  • Andrea De Donato (tastiere)
  • Daniele Vettori (chitarra)
  • Marco Caponi (sax)

LEGGI ANCHE:

Dopo il #metoo è cambiata la musica

Tutte le recensioni di Vainer Broccoli

Hotel Monroe: corpi fragili (da millennial)

Leggi la storia dei Dirotta!