fbpx

Sangiovanni canta “Raggi gamma”, testo e significato di un brano gen Z nell’anima

29 Settembre 2021
205 Visualizzazioni

Dai che tutto torna umano.

“Raggi gamma” è un brano che anticipa il secondo album di Sangiovanni, uno dei ragazzacci lanciati in orbita da Amici di Maria De Filippi.  E come spesso capita con la musica finora prodotta dal giovanissimo Giovanni Damian, nome vero di Sangio’, testo e ritmo sono incrociati in un corpo unico che col passare degli ascolti diventa sempre più indissolubile.

Lanciato nell’ormai tradizionale maniera su ogni tipo di piattaforma – tra streaming e video, prima visual e poi videoclip ufficiale – “Raggi gamma” sembra aver trovato nel pubblico un alleato speciale. Lo dicono i buoni numeri registrati in pochi giorni di diffusione, sulle orme di “Lady” e “Malibù“.

Sangiovanni piace alla sua generazione di Z ma sembra piacere anche a millennial, gen X e perfino boomer. Amici, la tv tradizionale e la gioconda De Filippi, sono una formula magica per garantire questa trasversalità di cuoricini e pollici su. Bene per Sangio’ che, nonostante tutto, sta dove deve stare e punta dritto ai gen Z.

Significato di “Raggi gamma” di Sangiovanni

“Raggi gamma” è poco più che adolescenziale. E non è una critica ma una constatazione. D’altronde qualcuno deve fare da portavoce ai post millennial alle prese con “mille problemi e mille pensieri in testa”. E allora è inevitabile parlare di amore. Di cotte. Di prime volte sì. Di prime volte no. Di occhi a cuoricino. E di pioggia spazzata dal suddetto e celebrato amore.

E poco importa se il pubblico sperava che nel video riapparisse Giulia Stabile: la fidanzata ballerina del cantante, presente nel videoclip di “Malibù”. La sua assenza, al contrario, è un toccasana di normalità. Anche se il testo fosse dedicato a lei. Cosa che non sappiamo ma che è lecito immaginare.

Un testo come quello di “Raggi gamma”, come l’innamorata di cui si parla, fa tornare tutto umano. I raggi gamma, pericolosissimi per gli uomini, si bloccano così. Con la semplicità e la coerenza di restare nel proprio mondo anche se tutto il mondo ti ascolta.

Raggi gamma di Sangiovanni, video

Testo di “Raggi gamma” di Sangiovanni

E se mi guardi così si fermano anche le onde
E i raggi gamma non saranno così, così, così
Non saranno più un dramma, ah
E le mezze stagioni ritorneranno
E oggi prendo la metro
Per portarti un regalo un po’ strano
Che se sorridi è così, così, così
che tutto torna umano

Mi sento un ragazzino alla prima cotta
Non ci sono più gli uomini di una volta
Ho gli occhi a cuoricino per quanto sei bella
Il tuo amore spazza via le giornate di pioggia

Sai che ho mille problemi
Mille pensieri in testa, ma tu me li risolvi
Più o meno tutte le volte ti prendi cura di me
Anche quando non serve

No no, non è la mia prima volta
Ma sei la mia prima volta
Perché non ho conosciuto qualcuno comе te
Sai cosa mi passa per la testa

E sе mi guardi così si fermano anche le onde
E i raggi gamma non saranno così, così, così
Non saranno più un dramma, ah
E le mezze stagioni ritorneranno
E oggi prendo la metro
Per portarti un regalo un po’ strano
Che se sorridi è così, così, così
Che tutto torna umano

Che mangio a pranzo se non ho fame?
Che faccio adesso se non ci sei?
Avevo bisogno di un po’ di spazio
Ma ora ti penso e lo sai
Cosa mi passa per la testa

E se mi guardi così si fermano anche le onde
E i raggi gamma non saranno così, così, così
Non saranno più un dramma, ah
E le mezze stagioni ritorneranno
E oggi prendo la metro
Per portarti un regalo un po’ strano
Che se sorridi è così, così, così

Che tutto torna umano
Che tutto torna umano
Che tutto torna umano
Che tutto torna umano

Raggi gamma di Sangiovanni (visual video)

Foto in copertina: frame del video di "Raggi gamma" su Youtube

Leggi anche: