Something in the Way testo: i Nirvana ci hanno rovinato l’adolescenza  

19 ottobre 2018
7 Condivisioni 161 Visualizzazioni

Questa mattina mi sono svegliata e, scrollando le varie pagine social, una notizia spaventosa mi è capitata davanti agli occhi. NIRVANA REUNITED”, con limmagine degli ultimi componenti della band: Dave Grohl, Krist Novoselic e Pat Smear. Sorridenti e invecchiati….

 

Sono sconvolta per il semplice motivo che la band dei Nirvana ha cambiato la mia adolescenza e un loro ritorno mi terrorizza. Per fortuna, ho pensato, che Kurt Cobain è morto quindi non correranno più il rischio di scrivere quei pezzi disturbanti, ribelli e profondamente veri che hanno fatto da sottofondo a molti anni della mia vita. Prima di scoprirli, era una ragazza per bene, andavo al cinema il sabato sera e tutti gli altri giorni rimanevo chiusa in casa a studiare. La mia band preferita erano i Jonas Brothers perché avevano scritto una canzone sulla pizza con un bel ritmo, si chiamava Pizza Girl.  Poi un giorno, a casa di un amico, ho guardato il dvd di  Unplugged in New York , uno dei  concerti più famosi della band, e lì ho scoperto che la musica era tutta unaltra cosa, era dolore e tormento sussurrato, trasgressione e anima intossicata. E quindi sono diventata pazza per quel ragazzo dai capelli biondi e unti, anche se, purtroppo, ai miei tempi era già morto da un po

I Nirvana mi avevano insegnato a odiare la scuola ed ogni forma di istituzione per questo disegnavo sulle verifiche di matematica e scrivevo: Gli umani sono stupidi, frase che avevo letto dai suoi diari. Uscivo con gli amici e fumavamo nel bosco e bevevamo alle feste e a chi si preoccupava rispondevo: Meglio bruciare in fretta che spegnersi lentamente, altra frase che mi aveva insegnato Kurt. Insomma, avevano traviato la mia mente di sedicenne, ma oggi li ringrazio.  Non è facile capire i loro testi, sono spesso dei flussi di coscienza, dei racconti personali che riguardano la vita tormentata dellartista, sono tristezza in strofe, ma comunque voglio provare a spiegare una delle mie canzoni preferite della band Something in the way testo.

Something in the Way testo:

Underneath the bridge  –   Al di sotto del ponte

The tarp has sprung a leak – Dal tendone è caduta una goccia

And the animals I’ve trapped – E gli animali che ho intrappolato

Have all become my pets – Sono tutti diventati miei animali domestici

And I’m living off of grass – E sto sopravvivendo di erba

And the drippings from the ceiling – E il gocciolamento dal mio soffitto

But it’s okay to eat fish – Va bene mangiare pesci

‘Cause they don’t have any feelings – Perchè non hanno alcun sentimento

Something in the way – Qualcosa nella via

Something in the way, – Qualcosa nella via

Something in the way – Qualcosa nella via

Something in the way, – Qualcosa nella via

Something in the way – Qualcosa nella via

Something in the way – Qualcosa nella via

il tutto ripetuto per unaltra volta. 

In realtà Something in the way testo non sembra avere molto senso, era semplicemente Kurt Cobain, che si rintanava sotto i ponti e faceva un dissing a tutti i vegetariani sostenendo che i pesci non hanno sentimenti e che gli scarafaggi erano i suoi animali domestici. Ma la sua voce, mentre la canta, è troppo graffiante per ridurci a guardare con superficialità questo testo.  Io, che amavo la canzone Pizza Girl, avevo scoperto qualcosa di nuovo, qualcuno era in grado di esprimere ciò che effettivamente provavo: sentirsi niente più che qualcosa nella via, ovvero non avere un senso particolare, essere uno dei tanti. Something in the Way testo è una metafora dellisolamento e della solitudine che sentiamo quando siamo adolescenti, quando sembra che nessuno possa capirci e per questo ci ribellavamo disegnando sulle verifiche di matematica e bigiando la scuola. Mi rivedevo in quel Kurt che, quando la madre gli portava via la chitarra, si rinchiudeva in camera e ne suonava una immaginaria. I Nirvana nelladolescenza sono terapeutici quanto pericolosi, perché ti aiutano a pensare e per molti questo non è un bene. Ma ogni volta che scappavo, con la vespa e Something in the Way nelle orecchie provavo delle emozioni talmente forti che solo la musica, quella vera, è in grado di trasmetterti. Speriamo che i Nirvana – anche senza Kurt – non escano con nuovi pezzi, sennò ci tocca impazzire di nuovo.

 

Dopo Something in the Way testo, LEGGI ANCHE: 

Grey Goose testo. Cesare Cremonini raccontò l’amore del millennial medio: dura una notte

Mambolosco Guarda come flexo 2 testo: ci fa capire perché la trap è un’invenzione malvagia

Parole parole parole testo: come Mina profetizzò l’amore dei Millennial strafatti di fumo

Torna a casa dei Maneskin testo: farsi travolgere da Marlena, la musica

 

Potrebbe interessarti

Provato per voi: un test sugli assistenti vocali. Con sorpresa
Internet
18 visualizzazioni
Internet
18 visualizzazioni

Provato per voi: un test sugli assistenti vocali. Con sorpresa

Redazione - 12 novembre 2018

L'assistente vocale alla prova dei fatti dimostra che l'intelligenza artificiale ha una sua personalità Usare gli smart speaker per testare…

L’altra Grace, la misteriosa serie Netflix di cui nessuno capisce il finale
Cultura
1 condivisioni25 visualizzazioni
Cultura
1 condivisioni25 visualizzazioni

L’altra Grace, la misteriosa serie Netflix di cui nessuno capisce il finale

Valeria Mangano - 12 novembre 2018

Se siete in astinenza da The Handmaid’s Tale e volete una serie breve da guardare in streaming nel weekend, mentre…

Quarter Life Crisis: la terribile crisi esistenziale dei 25 anni dei Millennial
Psico
17 condivisioni76 visualizzazioni
Psico
17 condivisioni76 visualizzazioni

Quarter Life Crisis: la terribile crisi esistenziale dei 25 anni dei Millennial

Mathilde Smith - 12 novembre 2018

Mood of the day, of the month, of the year? ANSIA. Noi Millennial siamo ansiosi e lo siamo per colpa…