fbpx

Tony Effe (Dark Polo Gang) lancia il suo primo album da solista: Untouchable

21 Maggio 2021
632 Visualizzazioni

“L’intoccabile” Tony Effe.

Se vi dicessi “Quanto cazzo sono Birtish”, cosa vi verrebbe in mente? La Dark Polo Gang non ha bisogno di presentazioni: tutti sappiamo chi sono, dopotutto le certificazioni multiplatino e i milioni di stream di ascolti, parlano chiaro. Ma non siamo qui per parlare della band hip hop-rap italiana più rivoluzionaria degli ultimi anni, bensì di Tony Effe, all’anagrafe Nicolò Rapisarda, classe 1991, una delle voci del gruppo.

“Untouchable” il primo da solista di Tony Effe

Proprio durante il suo trentesimo compleanno infatti, ha deciso di fare un regalo ai propri fan annunciando l’uscita del suo primo disco da solista, “Untouchable”. Il nome del disco è un omaggio al celebre film “Gli intoccabili” del 1987 di Brian De Palma, ed è in uscita il prossimo 4 giugno con Virgin Records/Universal Music Italia.

Un disco che non si può non veder l’ora di ascoltare, ballare e cantare a squarciagola.
Il motivo di tanto entusiasmo è semplice e sta tutto nella tracklist, in cui le collaborazioni di alto livello non mancano.

Si fanno largo nomi come quello del pioniere della musica trap mondiale Gucci Mane, il rapper multiplatino Guè Pequeno, Lazza & Gazo, Wayne Santana, Pyrex, Tedua e Sidebaby. Tony Effe sembra aver fatto centro ancora prima di farci ascoltare la prima nota.

La tracklist di “Untouchable” di Tony Effe

Qui di seguito i brani tanto attesi.

  1. Tony Montana (feat. Gucci Mane)
  2. Piazza
  3. Escort Lover (feat. Guè Pequeno)
  4. È Trap
  5. Ke lo Ke (feat. Lazza & Gazo)
  6. Colpevole
  7. Romolo e Remo (feat. Pyrex)
  8. Lacrime (feat. Tedua)
  9. Effe
  10. Skyline (feat. Wayne Santana)
  11. Oh Cazzo
  12. Luce a Roma (feat. Side Baby)
  13. Diverso

E a colpire il bersaglio in pieno centro è anche la copertina del disco, realizzata sotto la cura artistica del visionario regista di fama mondiale Anton Tammi, che ha firmato le cover dei progetti della super(super)star The Weeknd. (Se non smettiamo di gasarci ascoltando “Blinding Lights” per la milionesima volta, è anche merito suo, dico io).

Il progetto è stato supervisionato dall’art director e grafico Moab, aka Stole Stojmenov.

Aspettare fino al 4 giugno è dura? Beh, potete ingannare l’attesa con un pre save o pre order del disco, direttamente qui: vir.lnk.to/untouchable

Tenete le casse pronte e… il volume al massimo.

Leggi anche: