fbpx

Il tormentone di Natale è Un pacco per te, Il Pagante e Lorella Cuccarini

19 Dicembre 2021
1009 Visualizzazioni

I tormentoni non sono solo estivi.

Il Pagante e Lorella Cuccarini con Un pacco per te confermano, qualora ci fosse bisogno, che il tormentone è anche invernale, natalizio, primaverile, ferragostano e anche autunnale. Insomma, ogni stagione è buona perché un ritornello snello e orecchiabile resti imprigionato nel tuo padiglione auricolare e non trovi più la dannata via d’uscita.

Complice il tema in pendant con le feste di Natale, oppure il fatto che il binomio contemporaneo-classico spesso funziona bene, vedi Fedez, Achille e Orietta, Un pacco per te va fortissimo. E, bisogna ammetterlo, è pure di gradevole ascolto.

Significato di Un pacco per te, Il Pagante e Lorella Cuccarini

Il video fa un po’ da guida dentro il testo della canzone. Si capisce subito che a essere “paccato” con un pacco allucinante, come mille volte sarà capitato a ciascuno di noi, è Eddy Veerus (Edoardo Cremona). Se le sue colleghe, Federica Napoli e Roberta Branchini, hanno trovato sotto l’albero un viaggio per New York, a lui è toccato un corso di pilates.

Eddy si è ritrovato emarginato come i canditi, perfetto Kevin McCallister, lasciato a casa, dimenticato dalla famiglia proprio per Natale. Lasciato da chiunque e “paccato” proprio sotto l’albero addobbato a festa.

La diva del video del brano è Lorella Cuccarini. Presente in tutti i cartelloni pubblicitari più improbabili, da Times Square alla pensilina della fermata del bus a Milano, è lei a regina del brano di Natale.

Per lei gioia, pace, un nuovo collier, serate techno, e meno Michael Bublé. Un obiettivo che per questo 2021 potrebbe aver raggiunto grazie alla sua collaborazione con i ragazzi de Il Pagante.

Testo di Un pacco per te, Il Pagante e Lorella Cuccarini

Brillano ma come brillano
Le luci delle vetrine a New York
Le coppie in crisi resistono solo per l’hype
Ready for shopping before Christmas night

Caro mio babbo quest’anno da te
Vorrei gioia, pace e un nuovo collier
Serate techno, e meno Bublé
Voglio il Natale più bello che c’è

Un pacco per te
Ti pacco perché
Voglio il Natale più bello che c’è
Ma ti lascerò
Dicendoti che
anche quest’anno c’è un pacco per te

Dicono i miei amici falliti
Siamo stati dei bambini cattivi
I peggiori tipi dell’ITIS
Siamo emarginati come canditi

E quando guardo “Mamma ho perso l’aereo”
Serio, quante volte mi ci rivedo
Non ho fatto neanche un regalo
Perché a volte basta solo il pensiero, yeah

Caro mio babbo quest’anno da te
Vorrei gioia, pace ed un nuovo collier
Serate techno, e meno Bublé
Voglio il Natale più bello che c’è

Un pacco per te
Ti pacco perché
Voglio il Natale più bello che c’è
Ma ti lascerò
Dicendoti che
anche quest’anno c’è un pacco per te

E non avremo freddo insieme
E non ti lascerò cadere
Pattinando sul ghiaccio
Io mi accorgo ad un tratto
Che sotto l’albero c’è

Un pacco per te
Che spacco il tuo ex
Questo Natale lo passi con me
Che odio i cliché
Le foto e i buffet
Anche quest’anno sappiamo che

C’è un pacco per te
Ti pacco perché
Voglio il Natale più bello che c’è
Ma ti lascerò
Dicendoti che
anche quest’anno c’è un pacco per te

Foto: frame del video su Youtube

Leggi anche: