I Cesaroni, Gossip Girl, Paso Adelante: su Netflix si fa scorpacciata di nostalgia Millennial

6 Settembre 2023
541 Visualizzazioni

Netflix ama i Millennials e i Millennials amano I Cesaroni, Gossip Girl, Paso Adelante e Una mamma per amica. Il colosso dello streaming ha deciso di farci piangere tutti all’unisono raccogliendo alcuni dei titoli cult della nostra adolescenza: qualcuno ha detto nostalgia?

Vi ricordate le sere passate davanti allo schermo a vedere la nuova puntata de I Cesaroni? E che cosa vi salta in mente leggendo i nomi di Blair e Chuck? Quante volte abbiamo sognato il guardaroba di Serena van der Woodsen e quante altre, invece, ci siamo emozionate insieme a Lorelai e Rory? Se tutti questi nomi vi suscitano anche la più piccola pelle d’oca d’emozione, significa che voi, quelle serate davanti alla tv, le avete stampate dentro la mente, nella scatola dei ricordi di un tempo passato.

La nostalgia ha bussato alla porta di Netflix e Netflix l’ha accolta a braccia aperte. La biblioteca virtuale di contenuti più utilizzata al mondo ha scelto di dedicare a noi Millennial una parentesi ricchissima di stati d’animo, ma è il sogno a fare da cardine a tutto il pacchetto.

Tornare indietro nel tempo e metterlo in pausa: con Netflix si può!

Era già successo con Tre metri sopra il cielo e ora succede con le serie-tv: Netflix ci offre la grande opportunità di mettere in pausa il tempo. Ci sono titoli che non muoiono mai, ma che al contrario riescono, anche a distanza di 20 anni, a farci sentire esattamente come la prima volta. È giunto quindi il momento di lasciarsi andare ai ricordi adolescenziali e di godersi, sera dopo sera, i vecchi intrecci che ci hanno fatto bene al cuore.

I Cesaroni, Gossip Girl, Paso Adelante, Una mamma per amica, Friends, The Big Bang Theory sono alcuni dei titoli della cultura Millennial e oggi sono su Netflix per ricordarci che il tempo si può sospendere, anche solo per 30 minuti.

Ne vale la pena, questo è certo: ripercorrere certe emozioni è un modo per provarne di nuove. Potrebbe essere paradossale, ma è un meccanismo che funziona: ci ritroveremo a sorridere rivedendo certe scene che consideravamo “meravigliose” e ci accorgeremmo di quanto il mondo della recitazione sia cambiato. Basti pensare anche a certe immagini di Twilight, oggi oggetto di grasse risate sui social (anche giustamente, ndr) a causa della loro poca precisione e la loro, in un certo senso, assurdità no-sense. Eppure, quell’assurdità, ci proietta in una parte di vita che non vogliamo abbandonare ed è qui il senso della nostalgia.

Ci saranno sempre piccole parti di mondo pronte a proteggere la nostra scatola dei ricordi: non importa quanti anni avremo, come saremo cambiati/e quali saranno i nostri gusti. Eva e Marco, Dan, Nate, Rachel, Ross, Joy, Phoebe, Lola, Dafne, Stefania, Rudy etc.: saranno loro a dirci chi eravamo e che potremmo ritornare (cit.).

Buona visione Millennials e grazie Netflix!

Leggi anche:

Exit mobile version