Il testo di Teardrop dei Massive Attack è una lacrima che cade sul fuoco

Consuelo Crespi
29 Aprile 2019
803 Visualizzazioni

Un battito cardiaco segna l’inizio di Teardrop testo dei Massive Attack, per poi unirsi alla linea melodica principale. Il battito del cuore è quello di un bambino nella pancia della madre, che vediamo rappresentato nel videoclip. L’inizio sembra il prologo del racconto di una nascita. In realtà, questo brano ci parla della morte.

 

Teardrop testo è ipnotico, le note vengono scandite come un pendolo mentre accompagnano la voce limpida di Elizabet Fraser, che collaborerà coi Massive Attack per la realizzazione di Mezzanine, il loro terzo album. Teardrop testo, che diventerà successivamente il pezzo più famoso del gruppo, è stato scritto dalla stessa Elizabeth ed è ispirato dalla morte del suo più caro amico, il cantautore Jeff Buckley.

 

La morte di Jeff Buckley

La morte di Jeff Buckley, che annegò nel Missisipi nel 1997, rimane ancora oggi un mistero: il cantante si buttò nelle sue acque, di sera, totalmente vestito. Questo fa pensare ad un tentativo di suicidio, ma in realtà fu una morte accidentale perché venne risucchiato sott’acqua da un battello che passava lì vicino. L’evento colpì nel profondo Elizabet Fraser che, in preda ai sensi di colpa per essersi allontanata proprio in quel periodo dal suo più caro amico, scrisse Teardrop testo. Ed ecco che inizia la prima strofa:

 

Love, love is a verb

Love is a doing word”

 

 

L’amore è un verbo, l’amore è una parola che implica un’azione, canta Elizabet, facendo riferimento a tutto il bene che avrebbe potuto dare all’amico, magari risparmiandolo dal suo spiacevole destino. Il dolore inizia col rimpianto che le cose sarebbero potute andare diversamente, se solo ci fossimo impegnati di più.

 

“Gentle impulsion

Shakes me makes me lighter

Fearless on my breath

 

Partendo dalla morte di Jeff Buckley, Teardrop testo riflette in maniera più ampia sul ciclo della sofferenza. Possiamo considerarlo un brano mistico che determina un passaggio da uno stato emotivo a un altro. In questa strofa, il dolore si trasforma in consapevolezza: un impulso gentile che attraversa il corpo, scuote, rende leggeri se lo si accoglie senza paura nel respiro. Al posto di lasciarsi martoriare dalla perdita, si accetta il cammino verso una possibile rinascita, ci si riempie e ci si svuota ancora una volta.

 

“Teardrop on the fire

Fearless on my breath”

 

Una singola lacrima può spegnere un fuoco?

La parola Teardrop rappresenta il punto focale del testo. E’ una lacrima che cade sul fuoco: il fuoco è il dolore, il sacrificio, la collera e la lacrima è il tentativo di placare tutto ciò, di spegnere i tormenti interiori. Ma una sola lacrima, purtroppo, non è in grado di spegnere un fuoco e non è un caso che nel testo non si parli di Tears – lacrime, ma soltanto di una singola goccia. Il fuoco deve rimanere acceso perché la sua luce servirà per farci strada nel buio della notte. Dopo la consapevolezza arriva il superamento del dolore.

 

“Night, night of matter

Black flowers blossom

Fearless on my breath

 

Come abbiamo visto all’inizio, Teardrop testo si apre con un cuore che batte e l’immagine di un feto nel grembo materno. Questo perché la morte di Buckely, che può esser interpretata come morte di qualsiasi cosa: di un pensiero, di un’idea, di un desiderio deve necessariamente accadere, per permettere una nuova nascita. Questo è il ciclo della vita-morte-vita, che ci racconta Teardrop testo, che passa dalla sofferenza, all’elaborazione del lutto, ad una rinascita interiore.

I fiori neri che sbocciano – Black flowers blossom – diventano il simbolo della fine di questo percorso: il giardino fin dall’antichità rappresenta l’emotività o l’anima e come esso va curato. Bisogna capire quanta acqua mettere, come piantare, quali erbacce strappare per permettere ai fiori di fiorire. Allo stesso modo nel testo, nella night of matter, si vedono i frutti di un percorso: i fiori sbocciano, ma rimangono neri perché è stato il dolore a farli fiorire.

 

“Water is my eye

Most faithful mirror”

 

E, poi, la rinascita?

 

Nell’ultima strofa l’acqua sostituisce il fuoco, come la nuova vita ha sostituito la morte. Quando questo accade, l’acqua diventa il tuo occhio, il tuo nuovo modo di vedere le cose, lo specchio più fedele della tua interiorità. In Teardrop testo, il percorso dalla morte alla nascita è terminato, ma il finale ci mette in allerta, presentandoci un pensiero dolce-amaro: come tutti sappiamo, la vita, essendo movimento, energia, presenterà una nuova occasione per inciampare – You re stumbling down – per poi, con l’esperienza acquisita, andare avanti di nuovo, anche quando pensiamo di essere finiti.

 

Teardrop testo:

 

Love, love is a verb

Love is a doing word

Fearless on my breath

Gentle impulsion

Shakes me, makes me lighter

Fearless on my breath

 

Teardrop on the fire

Fearless on my breath

 

Night, night of matter

Black flowers blossom

Fearless on my breath

Black flowers blossom

Fearless on my breath

 

Teardrop on the fire

Fearless on my

 

Water is my eye

Most faithful mirror

Fearless on my breath

Teardrop on the fire

Of a confession

Fearless on my breath

Most faithful mirror

Fearless on my breath

 

Teardrop on the fire

Fearless on my breath

 

You ’re stumbling down

You ’re stumbling down

 

 

LEGGI ANCHE:

Nel testo C’est la vie di Achille Lauro c’è cuore o soltanto una certa voglia di piacere?

Catalogo dei MILLENNIAL #29 Chi è Achille Lauro. 

Chi è Mahmood, il cantautore moroccan pop vincitore di Sanremo