Gomorra senza sottotitoli: un’utopia possibile? Sì, cu chisto glossario

Pesce Pilota
17 Novembre 2017
4308 Visualizzazioni

Gomorra 3 sta iniziando. Tutti esaltati per questa terza stagione, ma la maggior parte di voi Millennial ciro-maniaci-non-napoletani guarderanno la serie con quelle frasette lì in basso che gli occhi ti ballano in su e in giù e alla fine sei sbronzo. Eppure, Gomorra senza sottotitoli da oggi è possibile. Con questo glossario definitivo.

Ovviamente il vero napoletano quando ascolta un dialogo di Gomorra sbianca e inorridisce dicendo “Questo non è il vero dialetto“, ma tanto il Millennial nordico, cresciuto a polenta e nebbia, non lo capisce comunque.

Alla fine, se lo guardate attentamente i termini utilizzati sono sempre gli stessi, ripetuti più e più volte, ma ogni tanto spiccano frasi memorabili che dovrebbero entrare a far parte del vocabolario di tutti i giorni. Quali termini vengono usati più spesso? Quali frasi raggiungono apici di memorabilità oltre il livello consentito?

‘O ver?

Termine utilizzato spessissimo durante tutti gli episodi e si traduce semplicemente in “Davvero?” o “Fai sul serio?“. Da domani, quando una persona poco fidata si vanta di una cosa di dubbia veridicità è d’obbligo rispondere “O’ver?”.

Ij mè vogl pìglià tutt’ cos

Frase sentita spesso ma difficile da utilizzare nella vita reale, a meno che voi non siate un rampollo di una qualche famiglia “particolare”. Tradotto è semplicemente “Mi voglio prendere tutto quanto!“. Non utilizzatela in giro, potreste essere fraintesi oppure potreste fare la parte del marmocchio viziato, anche se siete un tipo cazzuto, capace di guardare Gomorra senza sottotitoli.

Biv, ‘aggià capì si me pozz fidà e te

Frase celebre utilizzata una volta sola, ma quanta memorabilità. Don Pietro urina in un calice da champagne e lo serve a Ciro Di Marzio dicendogli questa frase che tradotta non è altro che: “Bevi, devo capire se mi posso fidare di te!“. Come direbbero nelle trasmissioni di wrestling “DON’T TRY THIS AT HOME” (almeno l’inglese lo sapete, capre!).

Dè frittur!

Non è per niente napoletano, però non poteva essere citata. Salvatore Conte ordina a un cameriere a Nizza due fritture di pesce in un francese tutto suo. Se per caso finite in Francia a mangiare un fritto misto, mi raccomando, tributare degnamente questa scena.

Song’e sorde ca fanno l’ommo onesto!

Il poeta Savastano Pietro unisce poesia e venalità in un’unica frase: “Sono i soldi a fare l’uomo onesto“. Non è decisamente il genere di frase dolce da dire al primo appuntamento ma tentar non nuoce.

Facimm pesc e pesc!

Se, dopo una cenetta romantica, la tua “lei” ti dice questa frase, noi consigliamo la fuga a gambe levate. Probabilmente c’è stato un misunderstanding. Controlla le mani.

L’omm che po’ fa a men e tutt cos, nun ten paura e niente!

Chiudiamo il breviario per guardare Gomorra senza sottotitoli con una grande massima: “L’uomo che può fare a meno di tutto, non ha paura di niente“. Sarà questa la frase che direte ai vostri futuri nipoti un giorno perché Gomorra vi ha reso saggi.

ATTENZIONE: questa guida ha il puro scopo illustrativo di alcune frasi celebri di Gomorra – La Serie. Lo staff di The Millennial non assume nessuna responsabilità se domani farete pipì in un calice. Buona visione.

 

LEGGI ANCHE: Come punire l’ex seguendo i consigli di The Punisher