fbpx

Premi Oscar 2023: i look migliori e peggiori del red carpet

13 Marzo 2023
803 Visualizzazioni

Anche la 95esima edizione degli Oscar ha fatto il suo corso: che cosa dire dei vari défilé avvenuti sul red carpet (tappeto tinto di champagne, per questa edizione del 2023)? I riflettori si sono accesi a ogni look, ma c’è chi si è conquistato il podio dei “meglio vestiti” e chi, invece, ha stravinto nella categoria dei “peggio vestiti”: «And the winner is…»?

Il Dolby Theatre di Los Angeles ha accolto a braccia aperte l’edizione 2023 dei Premi Oscar. Oltre all’impazienza di scoprire chi tra tutti i candidati e tutte le candidate avrebbe portato a casa la tanto ambita statuetta, il pubblico non vedeva l’ora di osservare con attenzione tutti i look della serata.

Come vuole la tradizione, prima di entrare in teatro tutte le personalità invitate alla cerimonia hanno sfilato davanti alle centinaia di flash percorrendo un nuovo e inedito tappeto colore champagne. Tonalità che sin da subito ha richiamato eleganza, raffinatezza e quel pizzico di bon ton che non fa mai male. Su quel red carpet non più red abbiamo visto outfit sobri, puliti, lineari (forse anche troppo?), accanto ad abbinamenti luminosi e, diciamocelo, anche un po’ stonati.

Molte star hanno optato per outfit total white nelle sue mille sfumature, ma non sono mancati look total black, cascate di paillettes e dettagli luminosissimi, spruzzi di colori audaci e, in alcuni casi, tanto, troppo volume.

Oscar 2023: il podio dei best look della serata

Difficile riuscire a stringere la classifica a soli tre nomi, ma qualcuno lo deve pur fare, quindi let’s go.

Tre outfit, tre colori, tre modelli completamente differenti. Gusto personale, ma noi siamo rimasti folgorati.

La medaglia di bronzo se la aggiudica la splendida Cara Delevingne. La top model, più raggiante che mai, ha sfilato su quel tappeto champagne indossando un abito firmato Elie Saab e di un rosso avvolgentemente sensuale. Il modello è un monospalla con maxi fiocco e ampia gonna vaporosa tagliata da uno spacco vertiginoso. Femminile, passionale, audace e determinato: l’outfit di Cara Delevingne rende giustizia a una bellezza mozzafiato. Il look è completato da un paio di sandali altissimi abbinati all’abito e da una combinazione di gioielli by Bulgari in perfetta sintonia con l’immagine della modella. Che dire, voto 8: ma avete visto lo sguardo? Che il serpente che ha al collo abbia poteri magici?

Al secondo posto non poteva che esserci lei, Jennifer Connelly, splendida, impeccabile: che vogliamo dirle? Niente, è tutto perfetto. L’attrice ha sfilato davanti ai riflettori in un abito custom firmato Louis Vuitton total black eccetto per il dettaglio prezioso sul décolleté. Dritto, liscio, con spalle scoperte, l’abito di Connelly sembra disegnato sul suo corpo e sembra dirci: «Ammiratemi». E così abbiamo fatto. Il dettaglio prezioso dell’abito riprende anche i gioielli, sempre firmati Louis Vuitton e l’insieme è sì elegante, ma al contempo trasuda femminilità e sicurezza. Voto? 9, ma solo perché avremmo voluto vedere le scarpe.

Qui onestamente non abbiamo avuto grossi dubbi: Jamie Lee Curtis è la vincitrice assoluta e si aggiudica la medaglia d’oro. A 64 anni suonati l’attrice ha surclassato tutte con un filo di gas o, forse, dovremmo dire con un filo scintillante. Jamie Lee Curtis si è lasciata fotografare sorridente con indosso un abito di Dolce & Gabbana Alta Moda a maniche lunghe interamente cosparso di dettagli scintillanti su fondo champagne. È vero, forse il tutto si è fuso un po’ troppo con il tappeto e il mood estetico della cerimonia, ma vogliamo veramente soffermarci su questo? Non crediamo. È tutto perfetto, non facciamo scherzi. Voto: si può dare 10+?

Oscar 2023: il podio dei worst look della serata

Lungi da noi giudicare, ma dopo la classifica delle tre celebrità meglio vestite, è d’obbligo anche quella al negativo. Anche in questo caso si tratta di tre abiti completamente differenti che, in un modo o nell’altro, non hanno reso pienamente giustizia a chi li indossa.

Il terzo posto se lo aggiudica Melissa McCarthy: la Ursula del nuovo live-action La Sirenetta ha scelto un abito total red firmato Christian Siriano. Apprezziamo la nota di colore, ma tutto il resto, oggettivamente, è un po’ too much. Troppi contrasti, troppi volumi, troppo tessuto, troppi dettagli messi insieme. La gonna in tulle è vaporosissima, ma ciò che stona è l’abbinamento a una parte superiore con maniche lunghe a sbuffo e un collo alto che non mette a risalto i lineamenti del suo viso. Nell’insieme non funziona: voto 5 (se l’è giocata con Elizabeth Banks, in fatto di volumi e tessuto).

Al secondo posto delle star peggio vestite a questi Oscar 2023 c’è lei, Florence Pugh. Lo sappiamo, forse qualcuno qua dissentirà, ma il suo Valentino Haute Couture non rientra tra i suoi best look. A parte la frangetta finta che sicuramente diventerà tendenza, l’abito, formato da un’ampia mantella silver/champagne con maniche a extra buffo e da una micro gonna nera risulta un tantino troppo. L’effetto “cartoccio” potrebbe anche starci, ma così, tutto de botto e in così grandi quantità, forse è un po’ pacchiano? Voto: 4.

Qui siamo stati indecisi fino all’ultimo, ma dando un’occhiata a tutti gli outfit della serata, alla fine ci siamo decisi. La medaglia d’oro di questa categoria va ad Alice Rohrwacher. Per quanto si possa amare Prada, l’abito scelto dall’attrice ricorda troppo le cinture che eravamo soliti indossare tra il 2008 e il 2009 per le prime serate in disco. L’abito rosa/fucsia è letteralmente cosparso di paillettes, le maniche sono lunghe e il vestito cade dritto fino ai piedi stringendosi leggermente in vita con una cintura ton sur ton, lasciando scoperti i sandali neri con tacco. Non ce la possiamo fare, più lo guardiamo più rivediamo i vecchi tempi della discoteca del lice: voto 2.

Leggi anche: