Che cos’è il Protocollo Millennial? No, non è un episodio di Black Mirror, son punture di Botox targettizzate

13 marzo 2018
2 Condivisioni 241 Visualizzazioni

Sembrava una roba da Milf della generazione X. Invece il tema botox – chirurgia estetica – millennial tiene banco più che nei decenni passati.  Ma se negli Stati Uniti va per la maggiore l’ “ombelicoplastica” in Italia…

A darci qualche dritta illuminante è  Sergio Noviello – Medico e Chirurgo Estetico e Direttore Sanitario di Milano Estetica che di millennial se ne intende. A loro, infatti, ha dedicato un Protocollo Millennial specifico incentrato, principalmente, sulla prevenzione delle rughe nella generazione Y.

Geolocalizzato nella centralissima Via Borgospesso 18 a Milano, il doc spiega quanto noi millennial italiani siamo diversi dagli americani e quanto importante in epoca social sia la “pura bellezza”. E poi, sul botox, siete sicuri di sapere tutto?

Ombelicoplastica: a che punto siamo in Italia?
In Italia non capita ancora che ci richiedano interventi di sola ombelicoplastica. Questo tipo di “correzione” va a completare operazioni di addominoplastica volte a snellire adiposità localizzate o problematiche insorte a seguito di una o più gravidanze. Diciamo che, in Italia, non siamo ancora così ossessionati dall’ombelico di Emily Ratajkowski o di Bella Hadid.

Quali sono allora gli interventi amati dai millennial?
Mastoplastica additiva (aumento del seno); rinoplastica o rinofilling (una correzione del naso con il filler); filler labbra; peeling per dare uniformità all’incarnato; laser per attenuare cicatrici acneiche.

Il botox: sappiamo ormai tutto di tutto su di lui?
Assolutamente no: scommetto infatti che non sapete che il botox può essere utilizzato in caso di eccessiva sudorazione – agisce sulla iperidrosi alleggerendo l’attività delle ghiandole; oppure che può assottigliare i polpacci temporaneamente permettendo di indossare, ad esempio, stivali stretti.

Come arrivano a voi nuovi clienti? Tra i millennial mi pare vadano forte i Buoni Regalo che si regalano tra amici.
Certo, tra i più regalati abbiamo il Buono Filler Labbra oppure il Buono Trattamento Smartphone Winkles. Il primo è un trattamento tradizionale diciamo, ovvero il desiderio di labbra più piene, il secondo è collegato invece all’utilizzo sempre più diffuso e prolungato di smartphone da cui derivano problematiche specifiche quali, ad esempio, rughe precoci sulla fronte.

Ma come ha fatto a sdoganarsi così tanto il ricorso alla chirurgia estetica? Non si nasconde più il ritocco ma lo si esibisce?
Esibirlo no, ma non lo si nasconde più. Questo perché le/gli influencer non nascondono il fatto che si sottopongono a interventi.

Insomma il botox tra i millennial è la risposta a tutti i mali del mondo? Dal sudare abbestia all’esigenza di mettersi lo stivale aggressive, il buono per la tossina o per un trattamento incalza i buoni regalo di iTunes o quelli per per i weekend degustazione. Le manie di Ratajkowski o Bella Hadid, in Italia, ce ne freghiamo.

Ma quale è il Tip Definitivo? Il Link al Protocollo Millennial ovviamente. Cliccate qui.

E se il look è la vostra fissa sappiate che, purtroppo, il copia incolla non funziona:

Potrebbe interessarti

Something in the Way testo: i Nirvana ci hanno rovinato l’adolescenza  
Cultura
12 visualizzazioni
Cultura
12 visualizzazioni

Something in the Way testo: i Nirvana ci hanno rovinato l’adolescenza  

Consuelo Crespi - 19 ottobre 2018

Questa mattina mi sono svegliata e, scrollando le varie pagine social, una notizia spaventosa mi è capitata davanti agli occhi. “NIRVANA REUNITED”, con l’immagine…

Euforia, il nuovo film di Valeria Golino: il coitus interruptus della morte
Arte
2 condivisioni51 visualizzazioni
Arte
2 condivisioni51 visualizzazioni

Euforia, il nuovo film di Valeria Golino: il coitus interruptus della morte

Valeria Mangano - 19 ottobre 2018

Euforia è il nuovo film di Valeria Golino, seconda opera dopo l’esordio alla regia con Miele (2013). Se state immaginando…

Grey Goose testo. Cesare Cremonini raccontò l’amore del millennial medio: dura una notte.
Cultura
4 condivisioni65 visualizzazioni
Cultura
4 condivisioni65 visualizzazioni

Grey Goose testo. Cesare Cremonini raccontò l’amore del millennial medio: dura una notte.

Consuelo Crespi - 18 ottobre 2018

Partirà a Novembre la tournée italiana di Cesare Cremonini, cantautore bolognese, classe 1980, che si concluderà al Mediolanum Forum di Milano. Le…