fbpx

Gli expat italiani disprezzano il pesto al limone di Beckham

16 Agosto 2021
431 Visualizzazioni

Il pesto internazionale alla Beckham è considerato “disgusting” dagli expat italiani.

Il video della preparazione della ricetta del pesto con limone postato da Brooklyn Beckham, figlio dell’ex calciatore del Manchester United David e di Victoria ex Spice Girls, ha fatto inorridire più di qualche chef in erba.

La ricetta originale del pesto

Una signora ligure si è sentita in obbligo di rimettere in riga il rampollo, mandandogli la ricetta originale del pesto (dopo che la Disney ha fatto conoscere le trenette al pesto attraverso il film Luca, anche gli anglosassoni saranno più preparati sul piatto principe della cucina ligure).

Il cibo è una delle cose che mancano di più agli italiani all’estero. L’attaccamento alla ricetta originale è un modo per sentirsi più vicini al proprio paese, perpetuando le tradizioni culinarie.

Il cibo italiano all’estero

Gli italiani all’estero inorridiscono del caffè tipo brodo, della pasta in bianco se non si è malati, della tortura subita dagli spaghetti, spezzati prima della cottura, tagliati e mangiati con il cucchiaio una volta nel piatto o annegati nel ketchup.

Mangiare la vera cucina italiana è una modalità affettiva di attaccamento ai propri cari, ancora di più se si tratta di cibo mandato o portato da casa. Se non si può fare altrimenti la ricerca del “vero” ristorante italiano ne è un degno surrogato.

La ricerca dei prodotti tipici italiani

Ma non stiamo parlando solo di cucina per palati sopraffini. Nei gruppi Facebook di italiani all’estero spopolano gli e-commerce e i negozi che vendono prodotti tipici che spesso sono bevande e biscotti commerciali di basso costo in Italia, che acquistano il valore di prelibatezze perché, al pari delle madeleine di Proust, rievocano momenti di infanzia italiana.

E allora caro Brooklyn Beckham, metti ancora le tue ricette perché tanti italiani non vedono l’ora di insegnarti a cucinare come la mamma (Victoria certamente no) ha insegnato loro.


Irene Muller è una professionista che insieme alla collega Clara Giannarelli, grazie alla loro ventennale esperienza in consulenza psicologica e psicoterapia, hanno dato vita a Psicoterapeute all’estero, un servizio di supporto online (www.psicoterapeuteallestero.com), pensato proprio per tutti gli Expat italiani residenti all’estero o che si trovano spesso a viaggiare o a risiedere all’estero per lunghi periodi, per motivi di lavoro o di studio.

Leggi anche: