fbpx

Marine Fc – Tottenham è la partita del secolo. E vi spieghiamo perché

9 Gennaio 2021
1309 Visualizzazioni

Segnatevi questa data: 10 gennaio 2021.

Non so dove sarete voi, ma chi vi scrive di sicuro alle 18 sarà incollato allo smartphone per assistere alla partita del secolo. Non Brasile-Argentina o Real Madrid-Manchester United, nossignori. La partita più attesa dal dopoguerra ai tempi del covid è Marine FC – Tottenham Hotspur per i 32esimi di finale della FA CUP la competizione calcistica più longeva del pianeta.

Marine Fc – Tottenham Hotspur

In pratica, la squadra dello Special One Mourinho capolista in Premier League affronterà una squadra dell’ottava divisione inglese. Per intenderci bene, per essere sicuri che tutti abbiano capito, stiamo parlando di una squadra che milita in una delle categorie più basse dei dilettanti (l’equivalente della nostra Seconda categoria, ci avrete minimo giocato anche voi che leggete) contro una delle formazioni più forti di sua Maestà d’Inghilterra.

Sembra di essere nella serie Netflix “The English Game”. Nella realtà, e non nella fiction della più famosa app del mondo per la tv, non stiamo parlando di una squadra di operai contro nobili dediti solo al gioco, ma di bidelli, insegnanti di educazione fisica contro Harry Kane. Sissignori avete capito bene, il capitano d’Inghilterra. È proprio il caso di dire che la FA Cup questa volta ha superato se stessa.

Con la vittoria per 1-0 dopo i tempi supplementari sull’Havant & Waterlooville, l’AFC Marine, si è qualificata al turno successivo, e chissà cos’altro potrà succedere. Una vera e propria favola, con il portiere del piccolo club che al termine della soffertissima vittoria è corso a comprare birre per festeggiare, in pieno stile british.

Il capitano Niall Cummins, al minuto 120 di una tiratissima partita, ha siglato il goal decisivo portando i suoi al terzo turno di FA Cup. Pazzesco se si pensa che il Marine milita nella Northern Premier League Division One North West, l’ottava serie del calcio inglese. Facendo un paragone un po’ forzato, l’equivalente della Seconda Categoria italiana.

Una vittoria storica per il piccolo club, assolutamente da ricordare e…festeggiare. Non ha infatti perso tempo il portiere Bayleigh Passant che appena finita la partita si è recato nel più vicino mini market, per comprare birre per tutti.

Il Marine, tramite il proprio profilo Twitter, ha pubblicato una foto che immortala Passant all’uscita del mini market, ancora in tenuta da partita, mentre stringe sorridente tra le braccia una decina di birre. Il 10 Gennaio, la Cenerentola Marine se la vedrà con la corazzata Tottenham. E se gli Spurs sottovalutassero la partita?

Chi sono quelli della Marine FC?

L’AFC Marine Association Football Club non è un club qualsiasi di calcio. Fondato nel 1894, è membro sia della Liverpool County che della Lancashire County Football Associations, è arrivato per ben due volte nella finale della FA Trophy, torneo riservato alle squadre semiprofessionistiche. Certo, non ha giocatori di grido, ma ha tradizione e storia dalla sua parte, una motivazione incredibile e il sogno di scolarsi al pub l’intera scorta di malto e luppolo migliori delle riserve di sua maestà la Regina Elisabetta. I ragazzi dell’AFC Marine se la meriterebbero davvero, alla faccia dello Special One.

È un po’ il destino beffardo che prende la vita e ci gioca come facevo io da piccolo con Fifa 94. Prendevo il Qatar e battevo il Brasile in finale di Coppa del mondo. È un po’ come se il San Marino nel 1993 avesse battuto l’Inghilterra in una partita entrata nella storia. Bomber Gualtieri, che oggi fa l’impiantista audio (tra l’altro ha pure aggiustato l’impianto stereofonico del San Marino Stadium), aveva portato in vantaggio i ‘titani’ dopo 7 secondi stabilendo un record; poi gli inglesi ne fecero 7, feriti nell’orgoglio e rabbiosi come leoni nel rimediare allo smacco.

In un mondo che si è ribaltato con la pandemia covid-19 ci risulta difficile pensare che l’imponderabile possa accadere. Insomma, in periodi storici straordinari è proprio il caso di dirlo potrebbero accadere cose impronosticabili. Se avete 10 euro da spendere, questa ci sembra proprio la partita giusta. Su chi? C’è nemmeno da chiedere…

Leggi anche: