Sono giapponese! Lesson 9: ecco a voi le giovani app per i giovani giap

The Millennialist
8 Ottobre 2017
3521 Visualizzazioni

Ma si usano particolari app in Giappone? Domanda retorica! Alla quale il nostro Kentaro Hara risponde con una piccola ma ficcante indagine sugli studenti, i Ko-Ko-Sai…

App in Giappone: ecco le più usate dai 高校生, ragazzi giapponesi di liceo. I 高校生, “Ko-Ko-Sei”, ragazzi che frequentano il liceo in Giappone, hanno l’età di tra il 16 e il 18. Non sono millennial dunque, ma Zeta. Però l’importante è che questa generazione è protagonista di un boom delle app in Gaippone piuttosto nuovo che accompagna questa fase di crescita economica. Attraverso le app che usano i ragazzi giapponesi al liceo, magari potrò farvi capire come passano il loro tempo libero. Ma innanzitutto, avete mai pensato quali saranno le app che vanno a ruba tra i ragazzi giapponesi?
1: ライン, LINE
La LINE, pronunciata come in inglese “Line”, è l’app per chattare più scaricata tra le app conosciute dai ragazzi giapponesi. Tra coloro che hanno uno smartphone, la usano quasi tutti. Per quale motivo? Oltre a contattare e chattare con i propri amici, serve anche a facilitare a conoscere nuove persone tipo i ragazzi di altre scuole. Così che possono impegnarsi a broccolare e flirtare anche in scuola diversa ottimizzando i tempi della ricerca di nuovi fidanzatini e fidqnzatine. Per il resto somiglia abbastanza alla vostra Whatsapp.
2: メルカリ, Mercari
Questa App serve a vendere e/o comprare. È un marketplace tra gli individui dove puoi trovare oggetti non più usati ma ancora utilizzabili. Ci sono ovviamente tante altre app in Giappone di questo stesso genere, ma attraverso una serie di pubblicità, la Mercari ormai pare essersi aggiudicata l’assoluta preferenza dei ragazzi giapponesi. Ma che cosa si scambiano i ragazzi tra i 16 e 18 anni? Provate a scaricarla dall’Apple Store giapponese… e vedrete!
3: App per il selfie: スノー, SNOW; カメラ・サン・ロク・マル  Camera360; ビー・ロク・イチ・ニ, B612
Una serie di app per selfie ha invaso il mercato deidicato ai ragazzi giapponesi. Perché? Perché oggi con le funzioni di miglioramento e i filtri che sono tipici di queste app fotografiche, i ragazzi giapponesi possono migliorare la qualità della foto e togliersi i difetti. Ciò li aiuta a superare la loro insicurezza. Ovviamente le immagini elaborate all’estremo, sono condivise attraverso LINE o Instagram.
Kentaro Hara
LEGGI ANCHE