I millennial non vogliono più fare un ca… Ecco il “Niksen”

12 Gennaio 2022
764 Visualizzazioni

Che sembra una parolaccia olandese e infatti viene dai Paesi Bassi, bassa come la nostra voglia di fare?

No non è vero che siamo pigri come dicono i boomer solo ci piace staccare completamente la spina.

Niksen” è il concetto olandese che il indica il non fare nulla, una tendenza che individua nell’inerzia il segreto del vivere bene. Praticare il niksen significa fare un’attività senza nessuno scopo, come ascoltare i rumori dell’ambiente circostante o osservare il soffitto. Scacco matto capitalismo.

Insomma il contrario di “vivere la vita, tante feste e fare un sacco di cose”. La risposta dei millennial ai successi degli influencer su Instagram che si ammazzano di attività interessanti. #staysafe #stayhome

Insomma dov’è la nostra paura di perderci l’evento più cool? La FOMO (Fear of Missing Out) è decisamente in calo. Già nel 2019 uno studio britannico rilevato come il 78% dei millennial fosse più incline alla JOMO (Joy Of Missing Out) rispetto che alla FOMO.
Ai momenti di socializzazione molti preferiscono stare a casa propria (VoucherCodes.co.uk).

Netflix & chill o Niksen & chill?

Non solo a casa; questa voglia di starsene da soli si riflette anche nel turismo. Tra queste, i luoghi più desiderati dai millennial riguardano mete come montagna e campagna con una percentuale del 28% (OnePoll per Airbnb).

Sono tutti modi per staccare gli occhi dallo schermo in fondo. Una persona su 5 dice di praticare la meditazione, in Italia; 2,5 milioni di Italiani fanno yoga, tutti modi che troviamo per allontanarci temporaneamente da mondo.

La festa è finita!

Va be ma se riaprono le discoteche, i millennial la smetteranno con queste cose da hipster e con gli avocadi. Pare proprio di no, o almeno i dati disegnano un quadro diverso.

Infatti, non solo il 56% di chi pratica meditazione regolarmente ha iniziato durante la pandemia, ma ben il 91% ammette di voler continuare a prescindere dalla crisi sanitaria (fonte Ansa).

E via così di app, candele, aggeggi per meditare. Modalità silenziose, modalità aereo modalità non disturbare. Sembra un mondo tecnologico che ci offre migliaia di modi per usare esso stesso il meno possibile. In pratica è come il pacchetto di sigarette che ti dice fuma di meno.

E… farsi le canne?

La cannabis sì, lei. Non è più una roba per fattoni ma uno strumento come un altro per rilassarsi e offrire esperienze nuove ormai presentata in mille salse, oli, cibi, cocktail, massaggi al CBD.

Insomma le prossima volte che la vostra compagna vi vede fissare il vuoto con una canna in mano e si lamenta, potete dirle che siete dei fighi, state apprezzando la vita… Si chiama Niksen.

Leggi anche: