Ferragosto 2023 dance: la nostra guida

6 Agosto 2023
1040 Visualizzazioni

Il calendario dei clubber ha alcune date più importanti, molto più importanti di altre. La notte di Ferragosto è senz’altro tra gli appuntamenti che ogni appassionato di musica elettronica tiene sempre nella dovuta considerazione.

Quest’anno la notte di Ferragosto si prospetta più dance più che mai, visto che la programmazione di discoteche e festival è decisamente all’insegna dell’alta gamma: non ci si limita a mettere sul tavolo i propri assi soltanto nella notte tra il 14 ed il 15 agosto, ma anche prima e dopo. Ecco dove, quando e con chi in questa nostra nuova guida a prova di Millennial.

Romagna elettronica

Una guida dedicata alle discoteche e agli eventi elettronici non può mai prescindere dalla Romagna, da sempre in prima linea quando si tratta di affrontare l’argomento relativo ai locali da ballo. Si prenda ad esempio la Villa delle Rose di Misano Adriatico, che prima, durante e dopo Ferragosto propone Guè Pequeno (venerdì 11), Ilario Alicante (sabato 12), James Hype (lunedì 14), Il Pagante (martedì 15), Marco Carola (mercoledì 16), Bob Sinclar (venerdì 18) e Bedouin (sabato 19). Alla Villa la serata inizia con la cena – in particolare nel suo ristorante Asian Lounge – e prosegue sino all’alba con una programmazione che affronta diversi generi musicali, diversificando così la sua offerta in modo da soddisfare diversi target, come è giusto che sia e come Ibiza in primis insegna.

 

 

Le maratone di Ferragosto

Suonano molto anni novanta definizioni quali “le maratone di Ferragosto”, un po’ come le pennette alla vodka o il concetto di “ballare sotto le stelle”, per restare più in tema. Per quanto concerne la musica dance, le maratone possono essere spalmate su più giorni e più notte, oppure essere declinate in una no-stop di diverse ore. Appartiene alla prima categoria la maratona allestita dal Kursaal Terrace di Lignano Sabbiadoro (nella foto d’apertura), che ad agosto propone Tatanka (venerdì 11), Neima Ezza e Fleur Shore (sabato 12), Nicola Fasano (domenica 13), Eddmaro e Sam Paganini (lunedì 14), Rhove e Metempsicosi (martedì 15). Sam Paganini è da tempo un autentico innovatore della techno a livello globale, come certificato dai suoi set nei migliori club e festival mondiali e dalle sue produzioni per etichette discografiche quali Plus8, Drumcode e Cocoon e soprattutto per la sua label JAM, con la quale nel 2021 è uscito con l’album “Light + Shadow”.

 

 


Costa Smeralda elettronica

Altra meta estiva imprescindibile, il Phi Beach di Arzachena in Costa Smeralda, una location da godere sia di giorno che di notte e che quest’anno come non mai ha allestito una programmazione con una serie di superguest alla stregua dei migliori locali di Ibiza, Mikonos ma anche di Londra e Berlino. Da martedì 15 a mercoledì 23 agosto il Phi Beach propone Meduza, Peggy Gou, Black Coffee, Claptone, Purple Disco Machine, Bob Sinclar, Bedouin, Diplo e Blond:ish. Bob Sinclar è una delle figure più autorevoli e longeve nell’effimero universo della musica dance, grazie ad una serie di album e ad una discografia caratterizzata da una serie di hit quali “Love Generation” e “World Hold On”, diventate numero uno nelle classifiche di tutto il mondo. Tanti i suoi set memorabili, basti pensare a quelli al Carnevale di Rio, al festival belga Tomorrowland, ad Ibiza ed in tantissimi altri club. Da anni, per non dire da lustri, ogni suo disco si trasforma sempre in una hit.

 

 

Festival e dintorni

Dei festival in programma abbiamo già scritto in un precedente articolo, quindi in questa sede ci si limiterà a brevi accenni: dal 12 al 16 agosto in Puglia Panorama Festival con dal 12 al 16 con Solomun, The Martinez Brothers b2b Marco Carola, Peggy Gou presents Gou Talk, The Blessed Madonna, Mochakk, Honey Dijon e Carlita; martedì 15 agosto al Music Park di Jesolo Social Music City con Ilario Alicante, Marco Carola, Meduza e Ebmath, a seguire aftershow al King’s di Jesolo con Marco Carola b2b Ilario Alicante e Ebmat; a Lipari, dal 12 al 15 Vulkanik Festival con Angemi, Sisters cap e Tujamo, lunedì 14 al Tinì di Cecina maratona no-stop con una serie di dj capitanati da Seth Troxler, martedì 15 al Maya di Sorrento ospite speciale MoBlack, indiscusso padre putativo del genere afrohouse.

 

 

Fuor di retorica, a Ferragosto tra discoteche e festival c’è davvero l’imbarazzo della scelta, in Italia più che altrove. A ciascun millennial la sua scelta!

Exit mobile version