fbpx

I festival di musica elettronica stanno tornando. Anzi, sono già tornati

16 Marzo 2022
845 Visualizzazioni

Amsterdam, Miami, Parigi, Crans Montana, Alpe d’Huez e tanto altro ancora: con l’arrivo della primavera tornano i grandi festival di musica elettronica che vedono protagonisti i deejay e i loro set dove house e techno la fanno da padroni. Ecco la nostra guida agli appuntamenti stranieri più rilevanti.

The Future is now

Dopo due anni di pausa forzata, il calendario dei più importanti appuntamenti internazionali con la musica elettronica torna a infittirsi come non mai. Il nostro itinerario parte dalla Francia: sabato 19 marzo 2022 la Défense Arena di Parigi ospita The Future Is Now, organizzato dal team di Vision con i re della techno Ben Klock e Marcel Dettmann, al quale si potrà accedere anche in modalità metaverso e che darà vita anche a esclusivi NFT.

Da sabato 19 a sabato 26 marzo, all’Alpe d’Huez torna Tomorrowland Winter: sulle Alpi francesi va in scena la edizione invernale dell’epico festival belga, che a luglio sarà in programma per ben tre week-end consecutivi, invece dei canonici due.

Il ritorno di Tomorrowland e Ultra

On stage a Tomorrowland Armin van Buuren, Dimitri Vegas & Like Mike, Kölsch, Lost Frequencies, Martin Solveig, Paul Kalkbrenner, Yves V e tantissimi altri. Sempre in tema di grandissimi festival e di appuntamenti clou da segnarsi in calendario, da venerdì 25 a domenica 27 marzo torna a Miami l’Ultra Music Festival: a Bayfront Park si raduna il meglio del meglio del djing, con nomi assoluti quali Carl Cox, David Guetta, Martin Garrix e una nutritissima rappresentanza di deejay italiani, da Joseph Capriati ai Tale Of Us, da Giorgia Angiuli ad Anfisa Leytago.

Sónar debutta a Lisbona

Ad aprile il calendario dei festival si infittisce sempre più: dal 4 al 10 aprile a Mayrhofen (Austria) si svolge Snowbombing, con 2Manydjs, CamelPhat e Rudimental, dall’8 al 10 aprile in programma Sónar Lisbona, prima edizione portoghese della rassegna catalana di metà giugno, a sua volta uno dei momenti più attesi dagli appassionati di musica elettronica di tutto il mondo. In cartellone Arca, Bicep, Charlotte de Witte, Dixon, Honey Dijon, Leon Vynehall, Nina Kraviz e Richie Hawtin.

Doppio week-end con Caprices

Doppio week-end a Crans Montana, nella vicina Svizzera Francese, per Caprices (nella foto d’apertura), il festival alpino in alta quota per antonomasia: da venerdì 8 a domenica 10 e da venerdì 15 a domenica 17 aprile in console tra gli altri Luciano b2b Ricardo Villalobos, Sven Väth, RPR Soundsystem, Jamie Jones, Tale of Us, Cassy, Dixon, Âme, Recondite e Dana Ruh, che si divideranno tra i tre stage Modernity, Forest e Signal. Tra le novità di quest’anno, panel, talk e workshop dedicati a NFT, blockchain e metaverso in collaborazione con la piattaforma SwissBorg.

Pasqua elettronica in Olanda, Scozia e Spagna

Assai intenso, infine, il fine settimana di Pasqua, in particolar modo ad Amsterdam, dove si svolgono i festival DGTL dal 15 al 17 aprile e Awakenings (16 e 17 aprile). Nelle stesse date, da segnarsi in agenda Terminal V, in calendario ad Edimburgo, in Scozia, il 16 e il 17 aprile. E per chi volesse trascorrere il week-end pasquale a Madrid, venerdì 15 elrow fa il suo debutto assoluto nella capitale spagnola con Paul Kalkbrenner, Fisher, Adam Beyer, Jamie Jones, Kölsch e Andrea Oliva: attese circa 25mila persone. Nel complesso, tutte line up dove si alternano decine e decine di dj, tutti di altissimo livello. Era ora che tutto questo tornasse ad accompagnare le nostre serate ed i nostri fine settimana.

Leggi anche: