Le sagre di novembre dove ingrassare meglio se siete dei millennial foodie

31 ottobre 2018
4 Condivisioni 79 Visualizzazioni

Dal ponte del 1 novembre in poi, ecco come mangiarsi quest’autunno. Dal tartufo nero ai porcini, tutto succede in Emilia. Mangiate, millennial, mangiate…

Tra la metà di ottobre e quella di novembre, la Festa del Tartufo Nero di Fragno trasforma la piccola frazione di Calestano (PR) in un’autentica capitale del diamante della terra. Per sette domeniche consecutive, quello che è uno dei profumi caratteristici dell’autunno diventa l’aroma di fondo di una manifestazione dal programma ramificato, inclusivo di fiere-mercato, convegni e conferenze, esposizioni con vendita di prodotti tipici, arte di strada e musica nei borghi. Inutile dire che il clou è rappresentato dai tanti menu a tema proposti dai ristoranti del luogo.

Lasciandosi trasportare dal richiamo del tubero, si giunge infine a Cavola, frazione di Toano (RE), dove l’11 e il 18 novembre 2018 va in scena la 30esima edizione della Festa del Tartufo. Tra bancarelle di artigianato locale e stand gastronomici, la piazza della piccola Alba Reggiana diventa il centro di una mostra mercato dove acquistare e assaggiare anche funghi, salumi e lambrusco della zona, Parmigiano, pecorino, caldarroste e vin brulé. Il clima di festa si estende naturalmente anche ai ristoranti del paese, che adeguano i loro menu allo spirito dell’evento.

Il 24 e il 25 novembre 2018, il Mercato dei Vini e dei Vignaioli Indipendenti porta ai saloni di Piacenza Expo (PC) centinaia di produttori ma soprattutto di esperienze che parlano di ostinazione, autonomia e questioni di principio legate all’idea di seguire completamente il processo che dall’acino conduce alla bottiglia. In programma, degustazioni da abbinare a specialità gastronomiche provenienti da diverse regioni italiane.

INFO:

 Piacenza

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Piacenza.

Tel. 0523 492001.

E-mail: iat@comune.piacenza.it

Parma

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Parma.

Tel. 0521 218889.

E-mail: turismo@comune.parma.it

Reggio Emilia

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Reggio Emilia.

Tel. 0522 451152.

E-mail: iat@municipio.re.it

Destinazione Turistica Emilia

Reggio Emilia – Parma – Piacenza

Viale Martiri della Libertà, 15 – 43123 Parma

Tel. 0521 931634

E-mail: dtemilia@provincia.parma.it

Siti web:

www.emiliaromagnaturismo.it

www.visitemilia.com

Food Valley Travel & Leisure propone A caccia di funghi e tartufi sull’Appennino Parmense. Il pacchetto comprende: un pernottamento in b&b con prima colazione, un’uscita di mezza giornata con guida ambientale esperta di funghi e tartufi locali, un pranzo o una cena a base di Fungo Porcino e/o Tartufo Nero di Fragno.

Quota per persona in camera doppia: da 129 euro.

Per info: tel. 0521798515

info@foodvalleytravel.com

www.foodvalleytravel.com

LEGGI ANCHE:

Un locale da provare durante il ponte del 1 novembre a Milano

I millennial preferiscono il vecchio barista. Altroché starbucks!

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

Provato per voi: un test sugli assistenti vocali. Con sorpresa
Internet
18 visualizzazioni
Internet
18 visualizzazioni

Provato per voi: un test sugli assistenti vocali. Con sorpresa

Redazione - 12 novembre 2018

L'assistente vocale alla prova dei fatti dimostra che l'intelligenza artificiale ha una sua personalità Usare gli smart speaker per testare…

L’altra Grace, la misteriosa serie Netflix di cui nessuno capisce il finale
Cultura
1 condivisioni25 visualizzazioni
Cultura
1 condivisioni25 visualizzazioni

L’altra Grace, la misteriosa serie Netflix di cui nessuno capisce il finale

Valeria Mangano - 12 novembre 2018

Se siete in astinenza da The Handmaid’s Tale e volete una serie breve da guardare in streaming nel weekend, mentre…

Quarter Life Crisis: la terribile crisi esistenziale dei 25 anni dei Millennial
Psico
17 condivisioni76 visualizzazioni
Psico
17 condivisioni76 visualizzazioni

Quarter Life Crisis: la terribile crisi esistenziale dei 25 anni dei Millennial

Mathilde Smith - 12 novembre 2018

Mood of the day, of the month, of the year? ANSIA. Noi Millennial siamo ansiosi e lo siamo per colpa…