Festeggia i suoi 40 anni la Stryxia: la diva che non è “famosa” più famosa d’Italia

Avatar
18 Gennaio 2019
2285 Visualizzazioni

La Stryxia (e badate bene “La”, ossia l’Unica), icona del Plastic di Milano, ne fa 40. O meglio, Graziano, colui che la manifesta, è nato 40 anni fa in Valtellina.

 

Rispetto ad altri personaggi meta-temporali, La Stryxia è pienamente inserita nella vita vera: ha iniziato a danzare al Plastic al ritmo di canzoni italiane anni ’80 20 anni fa. È la diva che non è “famosa” più famosa d’Italia.

I suoi look iconici, la musica travolgente, le sue battute caustiche sul cubo sono un must per intere generazioni di milanesi e non. Tutti la conoscono, tutti sanno chi è, eppure è rimasta un personaggio di nicchia mai coinvolta nel tritacarne televisivo, fatto oggi di “famosi” stagionali.

Con lei ha ballato chiunque, inutile fare il solito elenco di divi, di ricchi, di potenti che sono stati attirati dalle sue arti nell’Antro del Plastic.

Il nome le è stato ispirato dalla trasmissione Stryx di Enzo Trapani, che metteva in scena una sorta di sabba infernale godereccio. Era però la fine degli anni ’70 e sulla Rai vedere una processione di demoni, donne nude, streghe, divinità pagane diede scandalo, così chiuse dopo la quinta puntata.

Questo caravanserraglio ha però affascinato il giovane Graziano che ha cristallizzato nel nome La Stryxia un personaggio che potremmo definire la Circe del terzo millennio.

Dal termine latino stryx deriva strega, ossia la maga post-pagana, erede fedele di una religione lunare scomparsa, che, con l’avvento del cristianesimo, è stata colorata di toni diabolici e satanici.

L’Antro è una sala del Plastic piena di specchi che ogni sabato notte diventa il luogo del sabba musicale della novella Salomè, che tramite l’esaltazione del Femmineo realizza la propria Virilità.

Ora la Stryxia è single (buttatevi), si dichiara innamorata dell’Amore (chi non lo è). Si dedica più che altro alla musica. Ha infatti smesso di ballare perché, come diceva la Mondaini, se da giovane sbagli,si pensa che hai semplicemente sbagliato, dopo, con gli anni, che sei vecchia…

A 40 anni, oggi come oggi, certamente finisce l’adolescenza ma inizia anche il mal di schiena.

Lei è, però, sempre Lei e non potrebbe non esserlo. Sabato 19 gennaio al Plastic serata speciale per “House of Bordello: La Stryxia fa Quaranta”. E, per i prossimi 40 anni, vi aspetterà sempre nell’Antro al suo Al Varietà.

LEGGI ANCHE:

Settimana moda uomo di Milano: la sinistra riparte dalla Fashion Week

Investire a Milano: tutte le insidie della giungla immobiliare cittadina (e della disinformazione)

Ultime tendenze moda 2018: l’inesorabile tramonto delle sfilate