Il millennial Casey Neistat sa dove andare in vacanza a gennaio ed evita il low cost

Avatar
7 Gennaio 2020
1435 Visualizzazioni

Se siete stanchi dei voli low cost che ci portano in vacanza con un solo beauty case e il giubbotto pieno di roba, è ora di pensare in grande. O almeno di sognare in grande. Etihad Airways, per esempio, offre una suite trilocale in cielo.

Quel gran culo di  Casey Neistat, YouTuber e millennial classe 1981, è stato invitato a provare l’esperienza, per recensirla. A fare, quel che si dice in gergo giornalistico “una marchetta” o “un viaggio merenda”.

Casey Neistat Wikicommons

Neistat parla alla conferenza TechCrunch Disrupt, a New York nel 2016.

L’obiettivo di Casey Neistat, in sostanza era diffondere il verbo su quanto è figo il biglietto aereo più costoso al mondo, e perché l’offerta Etihad vale il prezzo.

L’esperienza, ovvero la moneta di scambio più preziosa per un millennial.

Si chiama Etihad Residence e, nel viaggio a 10mila metri, vi offre un soggiorno privato, una camera da letto e un bagno con doccia privata. Nel soggiorno troneggia un divano a due posti in pelle. Poi, due tavoli da pranzo dove puoi degustare una boccia di Chateau Margaux. Tutto mentre guardi la tua serie preferita sulla TV da 32 pollici.

Avete presente l’instabile e microbico vassoio pieghevole dove vi servono il pasto plastificato mentre vi sforzate di guardare un film su uno schermino tipo smartphone? Dimenticate tutto.

Qui vi danno un set di cuffie Sennheiser anti-rumore. In fondo alla sala, c’è una camera da letto con un letto matrimoniale lungo poco meno di due metri. Cioè due-metri-veri. Che il millennial medio manco li ha mai visti.

Visto che puoi allungare le gambe e che ti puoi riposare per davvero, l’unico rischio è la noia. Ok se non avete una/un partner eccitata/o accanto, potete accendere la tv: schermo piatto da 27 pollici. È più piccola di quella in sala, quindi cercate di partire con il partner giusto.

Il comandante annuncia che vi sarà servita la colazione a letto.

Dovreste aver presente quel momento terribile. Quello in cui siete svegliati dalle posate che tintinnano e dai carrelli metallici. O dalle hostess che vi fanno alzare le persiane. Bene, dimenticate tutto un’altra volta: la colazione è, ovviamente servita letto se lo si desidera.

L’ultimo lusso è il box doccia. Per scendere a destinazione tonici e presentarsi ad appuntamenti importanti o dove volete voi. Accessori di lusso inclusi nel biglietto: accappatoio, specchio con ingrandimento, asciugacapelli, set cosmetici da spa.

Il maggiordomo volante.

Per ovviare al rischio di sentirsi in un capsule hotel giapponese, quindi soli come un gambo di sedano dentro un Bloody Mary, l’Etihad Residence vi appioppa un maggiordomo volante. Costui si preoccuperà che il passeggero viva «un’esperienza su misura dal decollo all’atterraggio».

Ok, ma ci sarà qualcosa non su misura, no? I pasti confezionati, per esempio, no?  Macché: lo chef di bordo cucinerà per voi con ingredienti freschi (che siano a km Zero, è per ora abbastanza improbabile).

Quasi un dettaglio che Etihad offra anche un autista che ti porterà al check-in privato e dentro la suite.

Casey Neistat dice che è meglio questo volo che comprare una Toyota nuova.

Se siete arrivati a leggere fino a qui è perché adesso volete sapere il prezzo del biglietto. Lo facciamo dire a Casey Neistat: «Se per caso vorreste investire dei soldi e pensavate a una nuova Toyota, ripensateci: a quel prezzo vi farete un’esperienza pazzesca».

Ed ecco il prezzo: per un biglietto di andata e ritorno da New York ad Abu Dhabi, 31mila dollari dovrebbero bastare se viaggiate da soli.  Se siete in due siamo a 41mila.

In attesa di comprare l’esperienza, fatevi un bel giro in 3d. Ah, e buon viaggio eh

Chi è Casey Owen Neistat: è uno YouTuber americano, regista, co-fondatore di Beme, società per la produzione di contenuti multimediali ora acquisita dalla CNN. Recentemente Casey Neistat ha fondato 368, spazio in cui i creativi possono collaborare e condividere esperienze.

Leggi anche: