Anche le vacanze in camper sono entrate nella loro era 3.0: love in a van

6 dicembre 2018
10 Condivisioni 80 Visualizzazioni

Basta provarlo una volta per non volerne e poterne più fare a meno: la vita in van crea dipendenza e a volte crea anche nuove coppie. Ecco come funzioneranno le vacanze in camper del futuro. 

 

Curioso di fare vacanze in camper, van o furgoni camperizzati ma non sai come fare e dove trovarli? Niente paura, la sharing economy, cioè l’economia che meglio rappresenta o stile di vita Milennial, è arrivata anche qui. Yescapa è la piattaforma per noleggiare camper tra privati più grande d’Europa. Sul sito sono registrati più di 6mila mezzi, ma la comunità è davvero grande: 250mila sono gli iscritti e 74 sono i Paesi da cui provengono.

 

In van perché? E come? Mille sono i modi per partire per delle vacanze in camper: un viaggio con gli amici, uno di nozze meno noioso della media, un addio al nubilato più originale delle solite e sempre care terme, un percorso interiore per ritrovare se stessi, nomadismo digitale alla ricerca del proprio posto nel mondo.

 

Se sei tentato, ma non convinto del tutto, Yescapa ha raccolto dieci esperienze all’interno della sua community. Sono dieci esperienze di viaggio diverse con un unico comune denominatore, anzi due. Il primo è il van, of course, il secondo è la libertà. C’è chi a bordo di un camper ha trovato l’amore, chi l’ha utilizzato per rifocillarsi durante una maratona di 900 km, chi ormai non può fare a meno delle avventure on the road e chi viaggiando su questo mezzo è andato alla scoperta della sua terra d’origine, dopo 50 anni di assenza.

 

E soprattutto, ragazze udite udite, c’è anche chi attraverso Yescapa ha trovato l’amore: Monica, 26 anni, ha prenotato un furgone camperizzato a 20 km da casa sua per visitare il Portogallo con la sua amica del cuore. Il Volkswagen California noleggiato apparteneva a Juan, 32 anni. Uno sguardo, qualche sorriso e alcune foto del viaggio inviate da Monica a Juan, per tenerlo aggiornato. Così quando è rientrata, lui le ha chiesto di uscire e oggi sono sposati… how lovely!

 

Viaggiare in camper o in van è un’esperienza che arricchisce a livello umano e anche organizzativo. Grazie alla sharing economy questo modo di viaggiare permette anche di fare nuovi incontri, stringere amicizie e relazioni. Perché non provare?

 

Preoccupati per l’assicurazione? Niente paura: Yescapa verifica i documenti degli utenti e offre la migliore assicurazione camper multi-rischi per tutto il periodo di utilizzo e anche un’assistenza stradale 24/7.

 

LEGGI ANCHE:

Perché la Bassa Ferrarese è la Route 66 d’Italia

Supercazzole eno-gastronomiche d’autunno

Teorie ambientaliste estreme: il turista ideale non deve uscire di casa

Potrebbe interessarti

Ripercorriamo l’anno tramite i principali trend Instagram 2018: perché tutti questi cuoricini?!
Internet
17 visualizzazioni
Internet
17 visualizzazioni

Ripercorriamo l’anno tramite i principali trend Instagram 2018: perché tutti questi cuoricini?!

Anna Giulia Bevilacqua - 14 dicembre 2018

Il 2018 volge al termine ed è arrivato il momento di tirare le somme. Ma, se per la vostra vita…

Difendere Sfera Ebbasta: lo fanno i giornali dei vecchi ed è pubblicità occulta
News
18 visualizzazioni
News
18 visualizzazioni

Difendere Sfera Ebbasta: lo fanno i giornali dei vecchi ed è pubblicità occulta

The Millennialist - 13 dicembre 2018

Il cantante di Cinisello è colpevole o innocente nel caso della tragedia di Corinaldo? All'indomani della tragedia di Corinaldo, mancava…

Il nome della rosa significato: ci ricorda che Google non ha tutte le risposte
Arte
8 condivisioni45 visualizzazioni
Arte
8 condivisioni45 visualizzazioni

Il nome della rosa significato: ci ricorda che Google non ha tutte le risposte

Valeria Mangano - 13 dicembre 2018

Se dico Il nome della Rosa probabilmente pensate prima a Sean Connery e solo dopo a Umberto Eco. Questo perché…