Chi è Igor il Russo? Come Norberto Bianchi è diventato Igor il Russo

Avatar
17 Dicembre 2017
1832 Visualizzazioni

In principio fu Norberto Bianchi. La vicenda di Igor il Russo – alias Igor Vachlavic, alias Igor Vaclavic, alias Ezekiel, alias Norbert Feher – ha mostrato una serie di limiti del nostro paese.  Storia di una fake news di Stato.

Inutile ripercorrere l’infinita serie di delitti, di fermi e di arresti di quest’ultimo mostro attivo da molti anni in Italia. Sono ormai storie più che approfondite. Molto interessante invece notare il fatto che un latitante, pluriomicida, fosse identificato con la sua (presunta) origine etnica.

Chi è Igor il Russo? Il killer si chiama in realtà Norbert Feher, però è tuttora denominato “Igor il Russo”. Pare che sia anche il nome identificativo che usano le forze dell’ordine.

Abbastanza surreale che in un paese, come l’Italia, in cui si sussurra solamente sui giornali la nazionalità dei criminali, per non rinfocolare populismi e razzismi, si chiami “il Russo” un assassino.

Butungu, protagonista dello strupro di Rimini, non è stato soprannominato “il Congolese”.

“Igor” è l’unico caso in cui l’origine etnica, peraltro falsa, è diventata identificativa del personaggio. In realtà da subito si è saputo che Igor non  era russo ma serbo, qualche testata lo ha chiamato allora “Igor il Serbo”. Una ridenominazione che, però, è stata prontamente bloccata. Ha avuto immediato successo solo in Bosnia, vista la forte ostilità verso la Serbia.

Non si può, quindi, che concludere che il pregiudizio etnico verso alcune popolazioni non valga. Anzi, che se ne possa, se non debba, sottolineare l’“archetipica” violenza.

Una fake news insomma, di Stato però, quindi lecita.

Feher è un cognome ungherese, molto diffuso, significa “bianco”, il colore. In Italia sarebbe “Bianchi” o, solo meridionale, “Lo Bianco”. Che non suoni “slavo” dovrebbe saltare subito all’orecchio ma non è venuto in mente di approfondire la cosa.

Norbert è nato a Subotica, una città della Vojvodina, la regione serba con una forte presenza ungherese al confine con l’Ungheria stessa. Era la terza città per popolazione quando la Yugoslavia fu creata. Dopo la seconda guerra mondiale, a causa di una moderata pulizia etnica, gli ungheresi sono stati ridotti al 35%.

Chi è Igor il russo? Volendo essere etnicamente precisi, dovrebbe essere denominato “Igor l’Ungherese”. Tra l’altro quella era la sua lingua materna.

L’equivoco è nato dal fatto che assunse altre identità: Igor Vachlavic, croato, e Igor Vaclavic, nato a Taskent. A causa di quest’ultima fu soprannominato il Russo.

Taskent, quindi, dovremmo supporre che sia una remota cittadina rurale della Russia, che produce criminali violenti.

In realtà è la capitale dell’Uzbekistan.

“Vabbè ma stanno tutti un po’ là, sarà attaccata alla Russia”, si potrebbe rispondere. Più o meno… c’è solo il Kazakistan in mezzo, 1300 km, ma è un attimo.

Igor sostenne di aver abitato a Novosibirsk e, certamente, questo aumentò la confusione. Parlava russo in effetti, ma anche serbo, ungherese, croato, spagnolo, italiano e qualcos’altro.

La risposta alla domanda “chi è Igor il Russo?”è chiarissima alla prefettura di Ferrara da molti anni. È stata identificata una rete di collegamenti e relazioni in Ungheria e a Vienna, dove vi sono molte persone originarie della sua città natale. Era anche chiaro che Feher fosse già ricercato in Serbia per vari crimini, tra i quali violenza sessuale.

Visto che aveva pochi nomi, in carcere fu battezzato Ezechiele: aveva una forte religiosità.

Fino a qualche tempo fa i nomi stranieri venivano italianizzati: tuttora la regina Elisabetta e il principe Carlo non vengono chiamati Elizabeth e Charles. I figli di quest’ultimo, al contrario, sono chiamati William e Harry e non Guglielmo ed Enrico.

Nel passato venivano tradotti, o volgarizzati, anche i cognomi: Thomas More divenne Tommaso Moro, Mikołaj Kopernik Nicolò Copernico e così via.

Avrebbe quindi più senso, oltre che onestà e rispetto, chiamare Norbert Feher “Norberto Bianchi” invece di Igor il Russo.

 

Dopo aver scoperto chi è Igor il russo, LEGGI ANCHE: Le bitcoin come funzionano? Per la loro estrazione si consuma più energia della Danimarca