fbpx

Come fregarsene del dry-january e gustarsi i propri cocktail preferiti

Bernardo Pelasquier
2 Gennaio 2021
401 Visualizzazioni

Allora, quest’anno il dry january va evitato. L’assurdo rito anglosassone che impone un detox analcolico post festività non sarà un sacrificio da aggiugere all’ennesimo lockdown.

Dry-January, dunque gennaio a secco non ti adotteremo. Il primo mese del 2021 sarà invece l’occasione d’oro per riflettere su un fatto che potremo forse, speriamo, considerare una rivoluzione che avanza: quella del proprio bar di riferimento che s’ingegna per portarvi a casa il  cocktail preferito, o quantomeno gli ingredienti base.

cocktail da pandemia

I cocktail preparati da Elita per l’asporto o la consegna a domicilio

Tra gli angeli del lockdown 2020 abbiamo infatti imparato a conoscere i barman, sacerdoti di un asporto o di un delivery altrettanto sacro. 

Il premio stile però va dritto a Elita Bar, bistro e cocktail bar in zona Navigli a Milano che, in barba alle multinazionali su velocipede come deliveroo, glovo e compagnia (lo sapete che chiedono fino al 30% su ogni ordine?), ha sfoderato l’idea di preparare per asporto e consegne a casa una serie di piatti scomposti in ingredienti pronti per far gustare l’eccellenza ma lasciando al cliente il gusto di impiattare, mixare o shakerare a piacimento.

Asporto Etico Elita

Il kit sottovuoto per una carbonara memorabile

Piccola premessa di pedante morale prima di passare alle info utili: più o meno tutti sappiamo che i colossi big tech non pagano le tasse in Italia. E che lo stato tende a girare la testa dall’altra parte. 

La loro attitudine come datori di lavoro ai fattorini ciclisti (perché mai dovremmo far sembrare più figo questo lavoro precario e malpagato usando l’inglese rider?) è spesso discutibile. Il rapporto umano non esiste più: qualcuno ti lascia un sacchetto sul portone e, anche se il cibo è buono, non vediamo più in faccia lo chef, il maitre o il barman.

Se tutte le attività di bar e ristorazione sapranno cogliere la lezione di questa pandemia, forse potremo vedere meno rider vessati e avere la certezza che i nostri soldi aiuteranno davvero la creatività e il genio degli italiani in cucina. Pensiamoci.

Come dimenticare almeno per qualche ora queste chiusure in casa:

Pranzo: dal lunedì al venerdì con un menù che varia ogni giorno,  servizio di consegna a domicilio nella  zona o fare direttamente l’asporto al locale.

delivery pandemia

Il pastrami sottovuoto pensato per il delivery e l’asporto durante la pandemia da Elita

Sera: menù drink con possibilità di integrare richieste particolari.

Giovedì e domenica solo delivery (in tutta Milano).  

Venerdì e sabato sia asporto che delivery (in tutta Milano).

Per prenotazioni: 379 2135030

Leggi anche:

Il surgelato quintessenza del cibo millennial

Food e Millennial. A quanto pare siamo una generazione che pensa solo al cibo

Spazio agli chef millennial nella classifica dei migliori ristoranti d’Italia di Gambero Rosso

La parola asporto esiste, ma la cucina chi l’ha mai vista?