Cos’è la Woke Generation? Attivismo, inclusività e consumi consapevoli. Un paper per aprire il dialogo azienda-genZ

21 Febbraio 2023
1372 Visualizzazioni

Ambientalismo, social responibility, battaglie etiche e giustizia sociale sono elementi cardine per le nuove generazioni di consumatori. Nasce “Woke Paper”, il progetto di ricerca sulla Woke Generation realizzato da Culture Boutique Magazine.

Una missione per niente banale quella di studiare e comprendere le nuove generazioni di consumatori e adattare la produzione alle loro specifiche ed esigenti richieste. I giovani d’oggi, cresciuti in un mondo iperconnesso, frenetico e sovrastimolante, si evolvono con una rapidità tale da confondere anche il più abile degli strategist aziendali. 

Per facilitare l’arduo compito, Cultural Boutique propone il primo volume di “Woke Paper”, una ricerca che punta a proporre la cultura come elemento cardine intorno al quale costruire un dialogo tra aziende e consumatori, rifondando continuamente l’intersezione unica tra i brand e i cambiamenti culturali che sono in corso per i nativi digitali. Questo avviene grazie all’analisi delle abitudini di consumo della “Woke Generation.

La Woke Generation e il suo ruolo chiave nel mondo dei consumi

La generazione Woke comprende dentro di sè i giovani legati agli ideali di inclusività, parità di genere, giustizia sociale e preservazione climatica, che si aspettano sempre di più dal mondo degli adulti, delle istituzioni, ma anche dei brand.  I Woke Consumer parlano il linguaggio dei valori, non perdonano le contraddizioni e si relazionano solo con chi condivide la loro stessa visione del mondo.

Un’azienda che ci tiene a posizionarsi nel mondo del business non può esimersi dal prendere una posizione inerente a tematiche così delicate e centrali al giorno d’oggi, dichiarando un purpose chiaro, ben definito e coerente con tutta l’attività.

“Woke Paper” per studiare le nuove generazioni di consumatori

Culture Boutique  è il nuovo e-magazine di ZooCom ideato da un team di osservatori sociali che si propone di analizzare e raccontare le origini e le evoluzioni di argomenti cari alle nuove generazioni rendendoli edibili anche ai Millennial.

Giovedì 16 febbraio Cultural Boutique ha lanciato il primo numero di “Woke Paper: elementi essenziali di marketing contemporaneo”. Un progetto nato da un’intuizione di Samuele Sanna, Senior Creative Strategy di ZooCom, che mira a “monitorare il presente dal punto di vista del futuro”. La ricerca studia i processi, i trend e le sottoculture relative al target delle nuove generazioni, fornendo indicazioni utili a chiunque voglia misurarsi con stili, consumi e passioni contemporanee. Il progetto rappresenta un inedito approccio di marketing e comunicazione, modellato sul mindset dei nuovi consumatori nel contesto culturale odierno.

Leggi anche:

Exit mobile version