Cinque idee per passare il ‘coprifuoco’ in modo diverso e non finire come a Napoli

Avatar
25 Ottobre 2020
217 Visualizzazioni

Il ‘coprifuoco’ notturno come misura per cercare di contrastare l’avanzare della pandemia del coronavirus è ormai un dato di fatto in molte regioni d’Italia. Anche i millennial lo hanno capito. Aperitivi, cene e bevute con gli amici sono da anticipare in stile Cenerentola, se non addirittura da rimandare del tutto.

La notte tra venerdì e sabato, prima notte di ‘coprifuoco’ anti covid in Campania, alcuni abitanti di Napoli hanno devastato una parte della città perché non hanno capito lo spirito del mini lockdown notturno imposto dal governatore Vincenzo De Luca e dal Governo Conte. O meglio perché non hanno trovato alternative degne sul da farsi.

Sarebbe il caso di fermarsi un attimo e cercare di capire quale atteggiamento dobbiamo assumere per evitare che la situazione precipiti come in primavera. Perché a nessuno piace l’idea di essere rinchiuso di nuovo a casa, ma ammassarsi, devastare e bruciare cassonetti di sicuro non risolvono il problema. Una questione che riguarda tutti, nessuno escluso.

Per non andare fuorigiri e finire come nelle patetiche scene di gente incazzata che si sfoga contro la polizia, i carabinieri e i giornalisti, vi proponiamo una brevissima lista di idee alternative per trascorrere le vostre ore notturne durante il coprifuoco. La vostra movida casalinga.

Idee per passare le ore del coprifuoco in casa

  1. SERIE TV O FILM. Facile e alla portata di tutti, basta avere un televisore, un computer o uno smartphone. Siamo nell’era della tv on demand, cari millennial. Non stiamo qui a spiegare che, volendo, ci sarebbe l’universo da vedere. Quanti di voi non hanno un lungo elenco di film o serie tv “da vedere appena avrò tempo”: eccolo lì, il tempo. Se non sapete cosa scegliere vi suggeriamo di affidarvi al nostro The Millennial Watch.
  2. LIBRO. Anche questo è uno di quei classici esempi del “da leggere appena avrò tempo”. Allora dateci sotto e rispolverate quei vecchi volumi che avete in libreria. Non sono dei soprammobili, vanno letti e le ore del ‘coprifuoco’ potrebbero essere quelle giuste. Meglio un libro oggi – ma va bene anche una rivista – che un non ho tempo domani.
  3. BRUCIARE CALORIE. Fitness. On demand ci sono migliaia di video con corsi di ogni genere. Sfogatevi così. Ma se siete pigri e volete bruciare lo stesso calorie, allora date un’occhiata qui. Ci sono 10 consigli gustosamente pratici su come farlo.
  4. MUSICA E RADIO. Qui si sfonda un portone già aperto. Se proprio volete devastare qualcosa, devastate le palle ai vostri vicini perché vi siete addormentati con la radio accesa a manetta. Per farlo vi suggeriamo l’app dei nostri cugini di Fm-World.
  5. DORMIRE. Ultimo ma non per ordine di importanza. Il tempo del ‘coprifuoco’ notturno usatelo per dormire. Dai! È notte, se siete millennial nati negli anni ’80 sicuramente sarete in debito di sonno. Se siete del decennio dopo, tra non molto lo capirete. E allora fatelo. Approfittatene ora perché in quarantena dormiamo male per colpa dell’evoluzione.

Leggi anche: