Giocare in borsa all’epoca dei robot ti trasformerà in un Tafazzi finanziario

Avatar
1 Novembre 2017
1727 Visualizzazioni

Giocare in borsa o giocare con i robot? EquBot ha lanciato un’intelligenza artificiale (AI) capace di gestire automamente le ETF in borsa. Ma che c***o vuol dire?

Per i millennial che non hanno fatto la Bocconi, sappiate che ora c’è un bot per giocare in borsa con le ETF (Exchange Traded Funds), cioè  un fondo d’investimento a gestione passiva. Bah. Il lotto minimo pari ad 1 azione/quota di EFT si presta ai piccoli risparmiatori. Sono titoli che replicano il rendimento di un segmento più ampio di mercato. E per questo già stuoli di post millennial ci cavano fuori i soldi per portare la propria donna a cena. Qui trovate una spiegazione accessibile grazie ad un’infografica intuitiva.

Ora, fino a ieri per giocare in borsa con una guida avreste dovuto affidarvi ad una banca o un intermediario (broker) che pazientemente si sarebbe guardato migliaia di curve e grafici affinché . Infine, augurandoci che non fosse strafatto, ingastrito con la moglie o l’amante, lo stesso avrebbe deciso come puntare i vostri soldini sulla ruota della fortuna dei mercati mondiali. Da oggi potete pagare per utilizzare un bot finanziario che in tempo reale analizza tutti i dati del mondo e prende una decisione matematica. Un esempio ancora più semplice e comune? Andando a giocare la schedina voi scegliereste di fidarvi del tipo al bar che urla con la sua Peroni: «Tanto fuori casa l’inter non segna mai» o di una macchina che conosce tutti i risultati degli ultimi anni e le prestazioni attuali di tutti i 22 giocatori in campo? A voi la scelta.

Personalmente faccio fatica a scrivere due operazioni sulla calcolatrice senza commettere errori di battitura, figuriamoci incrociare milioni di dati. Proprio per questa ragione l’intelligenza artificiale sfruttando dei super computer sta ottenendo risultati migliori di quelli umani. Ma quali scenari apre quest’applicazione dell’AI? Più che scenari, gare. La gara a chi ha il robot più intelligente per giocare in borsa da casa, eh già. Se io ho un computer che fa calcoli più esatti dei tuoi io investo i soldi e vinco, tu li investi e perdi, come in un qualsiasi gioco.

Per evitare che un computer ci batta possiamo solo augurarci che le scelte prese dall’AI migliore si rivelino sbagliate. Può accadere, in effetti, il problema è che nella maggior parte dei casi di bot per giocare in borsa questo non avverrà. Ma la tecnologia avanza velocemente, usciranno sempre calcolatori più potenti e chi potrà permetterseli avrà la possibilità di fare più soldi in borsa e chi ha più capitale può comprare le intelligenze artificiali migliori per fare più soldi in borsa e così via.

Ok il sistema economico è ampio e più complesso del semplice “i ricchi sempre più ricchi i poveri sempre più poveri” ma dobbiamo essere pronti ad un mondo strettamente collegato alle tecnologie e la possibilità ad usufruirne. Il non accesso a internet e la velocità di connessione oltre alla capacità di un’azienda di adattarsi a questo evolvere è il fattore più importante per un’azienda sul mercato. Per questo imparare a giocare in borsa conviene? Significa un atto di sfiducia nei confronti delle nostre aziende?

Le aziende italiane hanno perso e stanno perdendo milioni per mancanza di conoscenza e infrastrutture. In un mercato in cui le azioni sono controllate dai computer, le aziende sono controllate da algoritmi, i processi produttivi da robot, si può pensare di mettere un computer contro l’altro e sapere in anticipo di anni chi vincerà economicamente tra diverse aziende sul mercato. Dov’è l’uomo allora? Come può fare la differenza? La creatività o le competenze di gestione aziendale sogni gli elementi che possono cambiare le carte in tavola?  Se avete idee in merito vi prego di esporre qui sotto.

LEGGI ANCHE:

Come diventare ricco in fretta (ahahaha)