fbpx

Il vantaggio della vittoria Dem per i millennial sarà la marijuana legale (già ora si vendono più canne che Oreo)

7 Novembre 2020
952 Visualizzazioni

Elezioni americane 2020. Se ha vinto Jo Biden è merito della marijuana legale?

Jo Biden è il nuovo Presidente degli Stati Uniti d’America. Una notizia che è riportata con enfasi dai media italiani, anche se non si capisce perché, in fin dei conti. A sentire il tg3 è come se ci fosse stata una grande rivoluzione che ha riportato la democrazia in America. Il tono è francamente ridicolo.

Detto questo, l’economia muove sempre il voto, e c’è un aspetto dello sviluppo economico che riguarda la produzione l’uso e il consumo di marijuana negli Stati Uniti, nei confronti del quale il pensiero liberal vanta più meriti, sempre che questa operazione sia da considerarsi virtuosa.

Certamente è virtuosa per una fascia di millennial impegnati a conquistare fette di mercato precedentemente inaccessibili per pregiudizi generazionali. Così oggi, l’Ovest americano si ritrova un fiorente mercato per la marijuana ricreativa anche in Arizona, New Jersey, South Dakota e Montana.

Infographic: The States Where It's Legal To Smoke Marijuana | Statista You will find more infographics at Statista

Il numero degli Stati americani in cui l’erba è diventata legale, sale a 15 (insieme a DC). Il nuovo West americano si conferma roccaforte dell’erba legale. Colorado e Washington sono stati i primi stati a legalizzare l’uso nel 2012.

Il South Dakota ha dato il via libera all’uso ricreativo e medico della cannabis contemporaneamente, come se si volesse far passare il concetto che gli effetti degli alcaloidi guariscono divertendo.

Ma per la maggior parte degli stati l’ipocrisia farmacologica rimane: sono 36 gli stati (capitale della nazione inclusa) che hanno in vigore leggi sulla marijuana medica.

Lo stato che più di tutti spinge sull’uso della marijuana ricreativa è ovviamente la California, che ha il mercato potenzialmente più grande per lo sballo legalizzato. Più grande di Colorado, Washington, Oregon e Alaska messi insieme.

Fino a quattro anni fa il giro d’affari della marijuana legale in America era di 3,4 miliardi di dollari (fonte:  Marijuana Business Factbook di Marijuana Business Daily). Per avere un’idea della potenza di questo mercato, basta paragonare le vendite ad alcuni love product come i biscottini Oreo: tra il 2014 e il 2015 ne sono stati venduti per 700 milioni di dollari. Ebbene, nello stesso periodo le vendite di cannabis sono state 5 volte superiori.

La previsione nel breve periodo è che si possa giungere a oltre 5 miliardi di dollari di fatturato. E il giro del fumo è nelle mani dei millennial.

LEGGI ANCHE:

Questioni scottanti: le droghe che fanno lavorare meglio e di più

Quarter Life Crisis: la terribile crisi esistenziale dei 25 anni dei millennial

I millennial sniffano il cioccolato?

La cannabis fa ingrassare i maiali

Chissà perché in Islanda la gente non fuma più canne

La guerra e le droghe da combattimento

E se alla base del Cristianesimo ci fosse il cannabidiolo?

 

Infographic: The States Where It's Legal To Smoke Marijuana | Statista You will find more infographics at Statista