I Millennial hanno paura dell’immigrato? A quanto pare meno di altre generazioni

12 settembre 2018
2 Condivisioni 190 Visualizzazioni

Noi Millennial abbiamo meno paura dell’immigrato? A quanto pare sì. O almeno non pensiamo “maledetti, ci rubano il lavoro!”. È quel che risulta dal sondaggio promosso da Radioimmaginaria e presentato in apertura di Teen Parade, il festival del lavoro spiegato dagli adolescenti che si è svolto il 5 e il 6 settembre a Bologna.

Generazioni a confronto (Y e Z)

 

Nove Millennial su dieci hanno dichiarato di non essere d’accordo con l’affermazione “gli immigrati ci rubano il lavoro”. Al contrario, pensano che l’occupazione autoctona e quella immigrata siano complementari. L’88,8% ha infatti dichiarato che i migranti non rappresentano un ostacolo per l’inserimento nel mercato del lavoro. Niente paura degli extracomunitari almeno per otto ore al giorno, quindi.

 

E una percentuale simile è contrario alla misura del rimpatrio: ben l’82,5% non pensa sia una buona idea.

Gli unici che si discostano da questo pensiero a proposito di immigrazione e sicurezza sono gli over 26, che si dimostrano più inclini a vedere il diverso come una minaccia e credono “sia più corretto fornire agli immigrati le condizioni più idonee nel loro Paese invece che adattarli al nostro”.

 

Possibili soluzioni

 

Alla domanda: “Tu che consiglio daresti a chi si occupa della questione migratoria?”i giovani rispondono con la loro solita speranza, auspicando l’integrazione. I teenager non hanno paura dell’immigrato. Ritengono invece importante e necessario “potenziare le strutture per l’accoglienza, cercare il supporto dell’Unione Europea e invitare i cittadini a proporre soluzioni creative per l’integrazione anche a livello locale”.

 

E molti chiedono di ascoltare il proprio lato umano: “Se fossimo noi gli immigrati vorremmo essere accolti, no?”.

LEGGI ANCHE:

Le 4 cose che avrei voluto fare durante l’easy test HIV

Diventare omosessuale: cosa vorrebbe fare il Millennial eterosessuale se fosse gay

Non sopportare le fidanzate degli amici non è un problema. È sacrosanto!

 

Potrebbe interessarti

Cybercondria: consultare internet per malattie è a sua volta una malattia. Smettila!
Internet
3 condivisioni43 visualizzazioni
Internet
3 condivisioni43 visualizzazioni

Cybercondria: consultare internet per malattie è a sua volta una malattia. Smettila!

Camilla Tombetti - 14 novembre 2018

Abbiamo già parlato di come Internet influisca sulle vite di noi Millennial. La potenzialità del web ci permette di accedere…

Congiura dei pazzi: ecco ciò che devi sapere per parlarne in giro
Arte
2 condivisioni47 visualizzazioni
Arte
2 condivisioni47 visualizzazioni

Congiura dei pazzi: ecco ciò che devi sapere per parlarne in giro

The Millennialist - 14 novembre 2018

Tra storia e fiction, la Congiura dei Pazzi affascina i millennial. Ma occhio agli stravolgimenti della sceneggiatura... La Congiura dei Pazzi gran…

Come fermare il tempo, libro di Matt Hagg, ci insegna che l’immortalità è mortalmente noiosa
Arte
23 visualizzazioni
Arte
23 visualizzazioni

Come fermare il tempo, libro di Matt Hagg, ci insegna che l’immortalità è mortalmente noiosa

Valeria Mangano - 13 novembre 2018

Avete mai desiderato di essere immortali? Sebbene una vasta letteratura millennial esalti le vite di vampiri (pensate a Twilight), alchimisti…