Amiamo lo slang dei rapper americani ma non capiamo perché è importante il dialetto

Avatar
4 Febbraio 2019
864 Visualizzazioni

Lo slang dei rapper anglofoni corrisponde più o meno ai nostri dialetti. Ma nessuno lo percepisce come qualcosa di sfigato, in via d’estinzione. Anzi! In un mondo che va – giustamente – globalizzandosi, esiste un piccolo tesoro che va preservato e coccolato. Ecco, qui di seguito, perché è importante il dialetto per i Millennial.

 

Creatura evanescente e polimorfa per sua stessa natura, il dialetto (al pari appunto degli slang anglofoni) è il veicolo estetico e simbolico attraverso il quale si esprimono concetti con maggiore forza e vigore!

 

Esempio pratico del perché è importante il dialetto: anche se vi siete ripuliti totalmente del vostro vernacolo d’origine, vi sorprenderete sempre a smoccolare e smadonnare attraverso di esso. Non si scappa. I dialetti non devono morire. Non è becero tradizionalismo o ancoraggio al passato.

Non devono morire per la stessa ragione per cui la fotografia non ha ucciso la pittura. Arrivateci da soli! L’ho definito “estetico” perché ogni dialetto ha una sua indubbia musicalità, che di per sé lo rende unico, melodico, talvolta ipnotico. E “simbolico” poiché ha connessioni talmente antiche che, spesso pur ignorandole, indirizzano e caratterizzano le nostre scelte quotidiane.

A proposito del filo diretto col passato, tipico di ogni dialetto, vi faccio un esempio che adoro sempre citare e tratto dal mio dialetto d’origine, il Romagnolo (e il primo che lo confonde con l’Emiliano, sarà messo ai ceppi!).

Esiste un meraviglioso termine nel dialetto Romagnolo che è «SBURGITO» che sta ad indicare un personaggio particolarmente sveglio, o meglio che è sveglio perché si è svegliato.

Ebbene, tale termine deriva direttamente dalla locuzione latina ex burgo ito, che sta letteralmente per “uscito dal borgo” ossia è sveglio colui che si sveglia e se ne va dal borgo in cui è nato. Poesia. Pura poesia per gli occhi e per il cervello. E se sentiste un vecchio romagnolo sussurrarvi “TE CÌ PROPRI SBURGÌ” (“Tu sei proprio sveglio”) vi assicuro sarebbe anche puro piacere per le orecchie!

Il giorno in cui un rapper americano parlerà inglese corretto, forse quel giorno i nostri dialetti potranno morire. Ma non un minuto prima.

 

LEGGI ANCHE:

Essere di sinistra cosa significa? Negli anni ’90: “protestare col culo degli altri”. Poi…

Cazzo di cane Mugsy: l’oscena creatura che ha invaso i social. Uccidiamola!

Facebook è morto, ucciso da vecchi che perfino nei bar erano disprezzati