La luna di Saturno può ospitare la vita. Lo dice la sonda Cassini. Che cosa farebbero i politici italiani?

Alice Busi
12 Settembre 2017
2502 Visualizzazioni

La NASA ha reso note le osservazioni della missione Cassini: Encelado, piccola luna di Saturno avrebbe le caratteristiche per ospitare vita nel suo oceano. Ecco come potrebbe essere presa la notizia dai nostri politici

Su Encelado ci sono acqua, sorgenti geotermiche, idrogeno e anidride carbonica. Con questi risultati, la luna di Saturno ha ora tutti gli elementi essenziali per la vita, meno che fosforo e zolfo. Tuttavia gli scienziati sospettano che sia la massa rocciosa di Encelado a contenere i suddetti minerali. «La luna di Saturno ha quasi tutti gli ingredienti di cui si avrebbe bisogno per sostenere la vita come sulla Terra», ha dichiarato in una conferenza stampa Linda Spilker, uno degli scienziati della navicella spaziale internazionale Cassini, che probabilmente il 15 settembre smetterà di inviare segnali alla Terra e andrà ad autodistruggersi sul pianeta con gli anelli.

La fantasia galoppa: ci si potrebbe fare un gigantesco circolo velico? Una prigione in stile Waterworld? Una discarica per rifiuti tossici? Probabilmente c’è chi li farebbe tutti e tre insieme. Immaginiamo, possiamo: ecco che cosa direbbero partiti, intellettuali, associazioni e governi italiani nel momento in cui, in un lontano 2096 si dovesse inaugurare la prima base umana su Encelado:

Nicky Vendola: «Oggi è stato compiuto un grave e subdolo atto di imperialismo intergalattico ai danni dell’ambiente universale, le cui chiavi semantiche e di dittatura idiomatica pepetrano l’insoluto e pernicioso problema dell’avidità tipica di un capitalismo non maturo, trafitto dal verme solitario dell’ingordigia cosmica».

Matteo Salvini: «Gli enceladiani? Aiutiamoli a casa loro!».

Vittorio Sgarbi: «Ma chi cazzo ha costruito il modulo Cassini?? Una capra! Capra! Cassini sei una capra! A metà del Quattrocento già il Parmigianino, il Caciottino e il Gorgonzolino avevano disegnato moduli spaziali migliori di questo! Capra!».

Gianluca Vacchi: «Enceladito, quiero desnudarte a besos, enceladito! Enjoy #enceladito».

Laura Boldrini: «Inizieremo presto il trasferimento dell’intero abitato di Capalbio su Encelado per lasciare spazio alle nuove risorse umane migranti».

Ivano Fossati: «Fin da Pavia si sente il maaareee, dietro la ionosfera, improvvisamente, il maaareee…».

Virginia Raggi: «Su Encelado ereditiamo una situazione disastrosa lasciata dai governi enceladiani prima di noi. Ora daremo il via ai lavori per l’acquedotto transtellare che fornirà finalmente acqua a tutta Roma».

Massimo Bottura: «Dobbiamo esaltare il ricordo infantile di Encelado, dunque proporremo una zuppa di mare cosmica cotta alla fiamma del primo razzo che ha depositato la sonda Cassini, di modo che una leggera patina di combustibile fossile mi vada a rappresentare i sentori terrestri».

Maurizio Landini: «A me non mi va micca bene che si vadi a produrre su Encelado, con una manodoppera a bascio costo, tagliando l’articolo 18 e le tutele aliene! Cos’è esistono alieni di serie A e di serie B? E le partite ive senza controlli del fisco. La Fiom dicce NO».

Paolo Gentiloni: «Non ho capito cos’è ma deve essere bellissimo».

Roberto Giacobbo: «Ma prima di mostrarvi con immagini esclusive da Encelado la villetta in Plutonio dove la leggenda vuole che si siano rifugiati Elvis Presley e Clarabella, andiamo a esplorare la sonda Cassini. Lo faremo grazie a immagini inedite che il nostro staff ha girato in condizioni proibitive installando, pensate, una GoPro sulla fronte di un pesce martello transgenico».

Matteo Renzi: «Subito una filiale del Monte dei Paschi!  Subito!».

Leggi anche:

Ai cinesi sono vietate cose veramente assurde

Cassini: il Gran Finale…

 

 

 

 

 

 

.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

uno × 2 =