Sono Giapponese! Lesson 52. Rimorchiare ragazze giapponesi: mai fare questi 3 gesti!

Kentaro Hara
31 Ottobre 2018
4388 Visualizzazioni

Se vuoi rimorchiare ragazze giapponesi, ocio a questi 3 gesti per i quali loro ti prenderebbero per un disonorevolissimo “Cia-la-o”, cioè un provolone!

 

 

Se tu hai in mente di rimorchiare ragazze giapponesi, il ragazzo giapponese, cioè io, ti allerta rispetto ai 3 gesti da non fare assolutamente nei loro confronti in Giappone. Altrimenti, rischieresti di essere preso un “Cia-la-o”, un ragazzo che attacca bottone a ogni ragazza che vede in giro nell’intento esclusivo di stare insieme anche per un solo mese, e se ne va appena l“affare” è fatto.

 

 

Abbraccio, soprattutto caloroso

L’abbraccio non è un gesto diffusissimo in Giappone. Anche oggigiorno. Ed è per questo che se a te interessa molto una ragazza giapponese che, mettiamo così, incontreresti quando arrivi finalmente in Giappone, sarebbe meglio non abbracciarla finché non vi conoscete bene.

Ma io, essendo giapponese ma anche un milanese adottato seppur alquanto imbruttito, proporrei a voi italiani una soluzione modesta e anche efficace.

Innanzitutto, devi iniziare l’argomento a proposito di atteggiamenti comuni e non comuni tra voi. Poi, prova ad innescare un sottoargomento su come si fa ad abbracciare qualcuno in modo onorevole, facendo finta di capire che è una cosa imbarazzante per i giapponesi. Alla fine, provi ad avvicinarti verso lei per fare una provina dell’abbraccio esemplare, senza però mai toccare da nessuna parte di lei. Secondo me, questo metodo andrà bene senza nessun dubbio…se tu sei un tipo come Fedez.

 

 

Stringere la mano, soprattutto calorosamente

In Giappone, tanto per cominciare, viene considerato un tabù qualsiasi tentativo di toccare donne anche in contesti comprensibili a voi italiani giargiana. Detto questo, dovete assolutamente evitare di fare il tentativo se volete rimorchiare ragazze giapponesi, sia pure davanti ad una femmina nipponica da eroina manga molto wowow.

Ma se dovesse capitare proprio un caso eccezionale mentre tu sei in Giappone? Non ti preoccupare e ci penso io.

In tale caso, tu comunque potrai stringere la mano alla ragazza in questione, ma qui attenzione! Invece di farlo in modalità tua e abituata, fai finta di farlo usando solo le punte delle dita. Te lo dico sul serio, fidati. In questa maniera, lei ti prenderà per un ragazzo serio e gentile, a cui può almeno dare un po’ di fiducia. Cosa? Non ti fidi? Almeno va assicurato un buon risultato, se tu sei un tipo come Fedez. Quindi, stai sereno.

 

 

Bacino per salutarla, neanche sulle guance

Un bacio di qualsiasi tipo la metterà in grande imbarazzo, tassativamente. È che le ragazze qui sono cresciute così. Forse almeno questa storia la sai già bene anche tu. Ma qui facciamo un passo avanti seppure sia piccolissimo. Come lo facciamo allora?

Certo che devi avere il sentimento puro di salutarla soltanto, non oltre la soglia porcellone. Poi, devi dirle che il bacino da saluto si può fare anche senza nessun contatto sulle guance. Ti muovi quindi molto lento tale da poter far anche la muffa. Così, per non farle venire un brivido sulla schiena. Un solo avvicinamento alle sue guance senza nessun contatto corporale eventualmente le toglierà la tensione che potrebbe tenere dentro di se stessa fin dall’inizio. Questo andrà sempre meglio se tu sei un figo come Fedez.

 

Per conclusione, aggiungerei un pezzettino. Non devi assolutamente imparare il giapponese per rimorchiare ragazze giapponesi. Saranno loro a volere imparare l’italiano se sono veramente convinte di stare con te. Magari un pezzo di conoscenza d’inglese ti aiuterà a maturare il rapporto con loro, ma non va oltre questo, secondo me.

Ed io stesso? Ma guarda, sono due giorni che aspetto scriva il terzo messaggio una ragazza che ho appena conosciuto e che mi piace. Avendo ricevuto solo due messaggi brevissimi, mi sento come se fossi un cagnolino abbandonato per strada. Vabbeh, spero ci sarà qualcuno che mi darà consigli efficaci su tale argomento, come ho fatto io per voi. Ihihih.

 

LEGGI ANCHE:

Sono Giapponese! Lesson 51. Morto Keiichiro Kimura, creatore dell’Uomo Tigre. Diceva: i miei cartoni sono rock!

Sono Giapponese! Lesson 50. Come affrontare le riunioni di lavoro? Ce lo insegna il Giappone!

Sono Giapponese! Lesson 49: Età media Giappone? Altissima. Ecco il segreto della loro lunga vita