fbpx

Seicento sex toys gratis contro tabù ed etichette: cos’è il Corteo del Piacere di Blowjoe

19 Novembre 2021
177 Visualizzazioni

Parole d’ordine: Blowjoe, Mistress, 600 sex toys gratis, Milano centro. Ma andiamo per gradi. 

Punto numero uno: chi è Blowjoe

Ne abbiamo già parlato in un vecchio articolo, ma vi diamo una rinfrescata.

All’anagrafe Giovanni Pilati, il nostro condottiero sopra le righe appartiene alla rara specie ibrida fra millennial e genZer. Uno di quegli Y cresciuti a suon di Girelle e superchicche (e no, non si offende se lo diciamo perché lui se ne frega se è un cartone da femmine), ma con la voglia di polverizzare i tabù tipiche del genZer attivista. 

Di cose ne fa tante, ci perdonerà se non riusciamo a ricordarle tutte: imprenditore, speaker radiofonico, attore, sceneggiatore, cantante… Dove ha imparato? Non ha imparato, se l’è inventato. 

Poi, Mistress

A quanto pare gli riesce tutto così bene che il 20 novembre esce il suo nuovo singolo: Mistress. Non possiamo spoilerarvi troppo, ma è un pezzo «dal ritmo swingato con effetti trippy-psichedelici che vuole dare un nuovo volto al pop» a detta del suo stesso creatore. Tutto con strumenti suonati live: l’idea è quella di riportare i musicisti a fare musica, e non i software.

Curiosi?

Pronostichiamo che Blowjoe non faticherà a farsi strada nel vasto panorama del cantautorato italiano. Di una cosa, però, siamo già certi: parla e canta di tutto ciò che gli balena per la mente, senza inibizioni e soprattutto senza dar conto a tabù. Anzi, punta proprio a scardinarli, soprattutto in fatto di sessualità. 

È chiaro, per un soggetto come lui le etichette non esistono. Ma vorrebbe diffondere il suo verbo: è forse il nostro messia del piacere? 

Prendete e godetene tutti

Arriviamo al dunque: Il Corteo del Piacere in centro a Milano.

Sono già 200 le persone che hanno deciso di aderire al quantomeno bizzarro evento di lancio. Per l’uscita di Mistress, Blowjoe ha pensato di “provocare” tutta Milano e di rendere i cittadini attivamente (e passivamente) partecipi.

Alle 15.00 del 20 novembre la sua squadra di attivisti dell’indipendenza sessuale marcerà partendo da Piazza Castello e distribuirà 600 sex toys gratis tra vibratori, plug anali, cockrings, accessori BDSM… per soddisfare tutti i gusti.

Non dimentichiamoci dell’illustre sponsor di questo evento: Wovo, famosissimo store fisico (vicino ai Navigli) e online di sex toys, dietro al quale troviamo un team di creative irriverenti che sui social perseguono l’obiettivo di sensibilizzare, divertire e aprire le menti su temi più che scottanti. Non esiste partner migliore per la mission di Blowjoe.

I paladini del piacere non si fermeranno a questo. Marceranno fino all’Art Mall (galleria d’arte e club in Via Torino) dove Blowjoe suonerà in anteprima il suo pezzo e cederà poi il palco a personalità influenti del mondo della sessualità, che contribuiranno a guidarci verso l’abolizione di pregiudizi anacronistici ma ancora, secondo noi, troppo diffusi. 

Per sapere come raggiungerci trovate altre info su @MilanoToday.

Leggi anche: