Perché non uso Facebook né altri social? Storia di un alieno classe 1994

Avatar
10 Ottobre 2017
8359 Visualizzazioni

Perché non uso Facebook? Anzi, la domanda dovrebbe essere: perché non hai i social? Chi non ha social è bersagliato da interrogatori, interviste, inchieste. Come appartenesse a una setta, fosse un alieno o un breathariano. Non essendo mosso da ideologie particolari, dopo diversi tentativi ho rodato una risposta semplice quanto la domanda.

Le mie conoscenze sulle buone maniere mi ricordano che non bisognerebbe mai rispondere ad una domanda con una domanda ma col perché non uso Facebook si può fare un’eccezione…

-Perché non tu usi i Social Network?-

-Tu perché non hai una macchinina rossa telecomandata?-

Bene, risponderò io per voi. Perché non ne avete bisogno. Io non ho bisogno di Facebook (grafica orribile), di Instagram, di Snapchat, di Twitter, di Ask e neanche delle storie di Whatsapp.

Andiamo con ordine. Nato nel 1994 e possessore dell’ultimo account creato su MSN molto probabilmente nel lontano 2009, ritrovarmi a migrare da Messanger a Facebook negli anni delle superiori è stato, per me, un passaggio molto naturale. Quindi fino a 5-6 anni fa avevo Facebook e anche Instagram la domanda quindi diventa: -Perché hai smesso di usare i Social?-

Le ragioni per cui un provinciale, fuori dagli schemi del mercato pop, abbia bisogno di un social a 14 anni meritano un articolo a parte, ma di sicuro intorno ai 18 anni ho iniziato ad idealizzare alcuni concetti:

1 – Salutare qualcuno e portarsi la mano al petto dimostra più apprezzamento e rispetto di qualsiasi Like.

2 – “I social network danno parola a legioni di imbecilli (danneggiando la società)” #RIPECO

3 – Il tempo che passo su Facebook credo possa invece essermi utile per accrescere la mia conoscenza. Ecco perché non uso Facebook.

Partiamo da quest’ultimo punto.

Umberto Eco de-socializzato

A quell’età stimai il tempo che passavo sui social ogni giorno, la stima, effettuata con i sistemi con cui mia madre stima il tempo e le quantità in cucina mi ha portato a rispondere: un po’.

Ora poniamo ad esempio che ad uno scroll su Instagram corrisponda al tempo che si impiega a leggere un articolo e a girovagare su Facebook quello di leggere un libro o vedere un film, voi che fareste? La mia decisione, dettata all’epoca da ideali che mettevano la conoscenza in cima alle mie priorità, mi ha portato ad allontanarmi dai social. Inoltre, leggere un libro, ad esempio, mi dà molte più soddisfazioni. E’ un piacere lontano anni luce dalla presunzione di chi condivide la foto di un libro per ostentare.

E con gli amici come fai???

Vi svelo un segreto, gli AMICI se ne fregano del fatto che tu abbia o meno i social. Tadàn! Sento i miei amici regolarmente per telefono o su Skype, li vedo di persona quando possibile e sono anche invogliato a farlo proprio perché di loro non so nulla (e viceversa). Gli occhi, per loro natura sono difficili da manipolare e lasciano trasparire l’indole e l’inconscio più di un post mediato dalla mente razionale e calcolatrice.

E con le relazioni sentimentali???

Sì il fatto che non tu non abbia Facebook per molti è inquietante e ti fa passare per serial killer con qualcosa da nascondere.

Grazie ai The Pills per spiegare in maniera esaustiva questo argomento: qui.

D’accordo, le ragazze vogliono sapere qualcosa prima, conoscere passioni, interessi,  ceto sociale? Bene, sono io a non essere interessato a chi ha questi limiti e paure.

Non avere un passato online non significa non avere una storia, non condividere foto di esperienze non significa non aver vissuto esperienze.

In compenso voglio rassicurare tutte le lettrici e rimandarvi a questo articolo, dove vengono elencati i vantaggi del frequentare un ragazzo che non ha social.

Mobile lovers, by Bansky

Io apprezzo la maggior parte dei creatori di social network e i loro prodotti, semplicemente a me non serve quello che viene offerto. I miei amici utilizzano i social, non ho nulla contro di loro, i loro potenziali, il bene che fanno, ma vivo in un sistema paradossale e vi chiederò, per far felice il mio capo, di condividere questo articolo sulle vostre pagine personali, di fare uno screenshot e soprattutto di taggare un amico che non ha Facebook per fargli leggere questo articolo!

Hashtag suggeriti: #serialkiller #lamoreaitempidelnewera #alieno #fintoalternativo

Approfondimento musicale sulla questione degli amici online:

https://www.youtube.com/watch?v=uJkxzLvbt5I

Gli intervistati senza social, la pensano così 

E così.

E se non ti è bastato sapere perché non uso Facebook, LEGGI ANCHE: Narcisi a chi? Il narcisismo schizofrenico dei Millennial