fbpx

Il trend di TikTok che imita lo stile inconfondibile di Wes Anderson

22 Aprile 2023
758 Visualizzazioni

Le regole sono semplici: basta un filtro pastello, una schermata d’introduzione come nel cinema muto, un audio preso dal film The French Dispatch, un po’ di creatività e il video va virale in pochissimo tempo. Si tratta del nuovo trend di TikTok, che questa volta mette alla prova le capacità registiche dei Creator. La sfida è quella di imitare lo stile unico di Wes Anderson. Il regista, noto per il film Grand Budapest Hotel, è entrato nei cuori dei TikToker. Questi ultimi, infatti, hanno ripreso l’estetica andersoniana per trasformare la loro quotidianità in piccole opere d’arte.

I video che imitano Wes Anderson spopolano su TikTok

«Faresti meglio a non comportarti per tutto il tempo come in un film di Wes Anderson». Iniziano così i video che negli ultimi giorni stanno conquistando TikTok. E puntualmente quello che viene fatto è creare una piccola clip imitando lo stile del noto regista. Sulle note della soundtrack di The French Dispatch (per la precisione, si tratta di Obituary, di Alexandre Desplat), i Creator si sono improvvisati registi, regalando una nuova veste alla loro quotidianità.

E così centinaia di metropoli, come Londra e Parigi, così come paesini poco conosciuti – c’è persino una città ucraina, distrutta dalla guerra – sono diventati il set per questi video ispirati all’estetica andersoniana. Basta infatti giocare sulla simmetria, sui colori pastello e su una mimica del corpo molto rigida, quasi da manichino, per creare dei video sospesi tra fantasia e realtà. Un treno che passa, un portone automatico di un supermercato che si apre, l’architettura di una grande città, una tazzina di caffè nel proprio bar preferito: sono centinaia le possibilità. In effetti, l’audio Obituary, di Alexandre Desplat, consacrato colonna sonora ufficiale per questo tipo di video, è stato utilizzato più di 12 mila volte. Il brano stesso, su Spotify, conta più di un milione di riproduzioni.

Wes Anderson: lo stile inconfondibile che trasforma ogni luogo in una fiaba

Lo stile di Wes Anderson è caratterizzato da una palette di colori tenui e pastello e dall’uso quasi ossessivo della simmetria. I mondi rappresentati dal regista sono quasi idealizzati e risultano distanti dalla realtà, come sospesi nel tempo. L’estetica andersoniana è così caratteristica che a volte si ritrova addirittura nell’arredamento di alcuni locali e ristoranti. Il regista, ad esempio, ha collaborato nel 2015 con Miuccia Prada realizzando il famoso Bar Luce di Fondazione Prada a Milano.

Tra i film più noti del regista texano, c’è Grand Budapest Hotel, il quale è stato nominato nel 2015 a ben 9 premi Oscar, riuscendo a vincere quattro statuette. Insieme al direttore della fotografia Robert Yeoman, Wes Anderson cura in modo ossessivo tutte le inquadrature, bilanciando alla perfezione ogni fotogramma. Le scelte cromatiche, inoltre, si basano per ogni film su una palette precisa e studiata. Giocando con i colori, Anderson crea delle immagini che sono una vera carezza per gli occhi.

Uno stile così accurato è saltato all’occhio nel mondo dei social che, in attesa del prossimo film, Asteroid City (in uscita a giugno 2023), ha iniziato a imitare il regista con video perfettamente in palette e inquadrature curate. Ogni luogo semplice e quotidiano si trasforma così in un mondo fiabesco e sospeso nel tempo.

Leggi anche: