fbpx

La strategia scientificamente provata per flirtare con successo

17 Maggio 2022
91 Visualizzazioni

Flirtare è un’arte? Psicologi e ricercatori, freddi e cinici, in nome della scienza, scrivono così: “in un primo incontro tra potenziali partner romantici, deve esserci una qualche forma di segnalazione per trasmettere interesse e presentare il proprio valore al compagno nel modo più efficiente ed efficace possibile. Le tattiche di flirt sono quindi comportamenti che mirano a stabilire un contatto iniziale o avviare comportamenti più romantici o sessuali con un potenziale partner”. Per tutti gli altri comuni mortali, e per chi lo sa praticare con saggezza, flirtare è molto più di una semplice definizione. E per rispondere alla domanda iniziale: sì, è un’arte.

Tra la sapienza dei primi, e l’abilità dei secondi, c’è però la zona grigia che ci interessa, che sta esattamente metà strada tra la ricerca condotta dal dott. Leif Edward Ottesen Kennair e il suo team, e l’abilità di sedurre al primo sguardo. Esiste una strategia vincente? Ancora una volta, la risposta è sì.

Svelato il segreto per flirtare con successo

Secondo i risultati raccolti, c’è un elemento vincente al quale sia uomini che donne fanno fatica a resistere: si tratta della risata“La gente pensa che l’umorismo, o l’essere in grado di far ridere un’altra persona, sia più efficace per gli uomini che cercano una relazione a lungo termine. Mentre è meno efficace per le donne che cercano un’avventura di una notte – ha spiegato il dott. Ottesen Kennair al magazine Upworthy – Ma ridere o ridacchiare alle battute dell’altra persona è una tattica di flirt efficace per entrambi i sessi”.

Lo studio, condotto su un gruppo di volontari norvegesi, mostra che la comunicazione (verbale e non) messa in atto nella fase preliminare della conoscenza, può articolarsi in diverse forme, è mediata dalla cultura nella quale si è immersi e non segue un percorso lineare. L’aspetto fisico non viene nemmeno menzionato, le sembianze o il modo di vestire sembrano avere un ruolo davvero marginale durante il “flirt match”. “Gli uomini erano giudicati più efficaci se, oltre alle tattiche fisiche e sessuali, sorridevano, mostravano interesse per le conversazioni, facevano complimenti e facevano ridere la partner”, si legge nella parte finale del saggio.

“Non è solo efficace essere divertenti, per le donne è anche molto importante mostrare al potenziale partner segnali di apprezzamento sul fatto che lo sia effettivamente”, ha concluso Rebecca Burch, coautrice della ricerca.

Come metterlo in pratica

Alle donne piacciono gli uomini confidenti, sicuri delle proprie qualità e consapevoli dei propri punti deboli; per questo saper ridere di sé stessi è un altro punto che gioca sicuramente a favore. Utilizzare l’umorismo non è solo un modo per opere il ghiaccio, ma è anche un modo per dimostrare la propria intelligenza, aiuta anche le persone a costruire rapidamente legami e condividere esperienze, il che è un ottimo modo per avvicinarsi a qualcuno in modo veloce e divertente.

In chat? Lo sanno tutti che bisogna iniziare la conversazione con un meme divertente.

Leggi anche: