fbpx

Tutto su Stir, il Tinder per genitori single

21 Aprile 2022
275 Visualizzazioni

Non è mai troppo tardi per innamorarsi di nuovo, o per creare un profilo su un sito di incontri. Nemmeno per i boomer, nemmeno per i genitori separati con figli a carico. Il gigante delle app di incontri Match Group (già possessore di Tinder, Match, OkCupid e Hinge), ha lanciato Stir la nuovissima applicazione progettata esclusivamente per genitori single. “L’azienda vuole rivolgersi ai 20 milioni di genitori single negli Stati Uniti che non trovano servizi ad hoc sulle app di appuntamenti”, ha spiegato il blog The Crunch.

Avere figli non dovrebbe essere un deterrente per gli appuntamenti“, ha affermato Dinh Thi Bui, vicepresidente di New Verticals presso Match Group. “Vogliamo offrire ai genitori single un’esperienza diversa di dating, in cui vengano celebrati, per creare un momento in cui possano essere davvero sé stessi. La nostra speranza è che possano davvero concentrarsi sull’avere una vita personale oltre l’esplorazione della genitorialità”, ha aggiunto.

Le caratteristiche di Stir

Perché Stir è diversa da tutte le altre app? I creatori della app hanno affermato che un genitore single su quattro (circa il 27%) ha riportato che il problema principale per l’organizzazione degli appuntamenti è legato agli orari, spesso difficili da far coincidere, ecco perché è stata introdotta l’opzione Stir Time.

Le persone potranno indicare in quali giorni della settimana sono liberi, l’algoritmo li abbinerà a potenziali match che condividono gli stessi orariOltre a semplificare il coordinamento degli appuntamenti, Stir invita gli utenti a rispondere a domande che aiutino a capire meglio che tipo di relazione stanno cercando. Durante il processo di registrazione, ad esempio, l’app potrebbe chiedere di indicare come sarebbe una notte ideale senza bambini, come affrontare determinate situazioni sociali, o le attività preferite da fare nel fine settimana.  Stir, come una qualsiasi app di dating, incoraggia infine gli utenti a caricare le proprie foto e ad aggiungere informazioni personali. 

Ma funziona Stir?

La nuova app è disponibile sia su iOS App Store che su Google Play. Il colosso Match Group l’ha lanciata sul mercato a marzo 2022, e secondo gli utenti e gli esperti di tech, Stir presenta ancora dei difetti. “Appena l’ho scaricata ho iniziato a navigarla, ma finora non sono rimasta impressionata, non è molto user friendly – ha scritto Chanel Nilumol nelle recensioni – Ci sono tante opzioni che non si possono sbloccare finché non si esegue l’upgrade, e non posso indicare nessuna preferenza”. 

L’abbonamento “full option” di Stir costa $39,99 e offre solo le funzionalità di messaggistica e controllo del profilo, e gli utenti vengono incoraggiati a sottoscrivere un abbonamento premium di 3 mesi (alla modica cifre di $89,99). In conclusione (e per il momento) a parte l’opzione “Stir Time” e il focus sui genitori single (che almeno elimina il mal di testa di essere abbinati a persone che non sono interessate a uscire con persone con figli)  l’app non offre ancora una mirabolante esperienza per gli utenti, che siano genitori o meno.