Crisi di coppia: il 2019 sarà l’anno delle rotture definitive

24 novembre 2018
4 Condivisioni 95 Visualizzazioni

Stando alle stelle il 2019 sarà l’anno delle rotture definitive, secondo Paolo Fox. Se, per chi crede nell’astrologia, le cause delle crisi di coppia stanno tutte in cielo, però, anche per chi crede soltanto nella matematica, i sintomi si trovano qui giù, nel prosaicissimo web. Sembra un caso e senz’altro lo è, ma se qualche anno fa era esploso il boom dei wedding planner, ora su Google cercano tutti i consulenti matrimoniali. Le ricerche su internet sono 4 volte maggiori.

Ti amo, ti voglio per sempre. Ti sposo, non ti sopporto più

È quanto è emerso dall’Osservatorio di ProntoPro (un portale che mette in contatto domanda e offerta di lavoro). Il 2018 è stato l’anno dei consulenti matrimoniali. Se nel 2017 le richieste di wedding planner rappresentavano più del doppio di quelle per i terapisti di coppia, a partire dal mese di gennaio c’è stato il “ribaltone” e le richieste dei consulenti matrimoniali sono triplicate.

La città con più crisi di coppia e problemi di cuore è Roma, ma sono soprattutto i Lombardi a rivolgersi ai terapisti di coppia con Milano al secondo posto, Brescia al sesto e Bergamo al settimo.

Ma dal consulente matrimoniale cosa ci si va a fare? Principalmente a farsi aiutare a risolvere i conflitti (3 casi su 5), a migliorare il dialogo oppure l’intimità. E non per forza ci si va in coppia: più del 10% delle persone che si rivolge a un terapista lo fa da solo. E questo dato è particolarmente interessante: si può migliorare una cosa che si fa in coppia (il dialogo, il sesso, il matrimonio…) da soli?

Terapisti di coppia alla riscossa

Ma soprattutto visto il costo del servizio, bisogna essere davvero motivati, andare da un consulente matrimoniale non è per tutti: il prezzo medio in Italia è di 60 euro all’ora, con picchi a Milano e Perugia – dove si può arrivare a pagare 90 euro – e città più economiche dove una seduta può costare “solo” 35  euro (a Caltanissetta, Brindisi e Lecce).

Non sempre funziona per superare le crisi di coppia, anzi i dati raccolti da ProntoPro non sono molto incoraggianti. Tra tutte le persone che si sono rivolte a un avvocato, nel 2018, più del 30% aveva bisogno di un esperto matrimonialista…

Oscar Wilde diceva “Si dovrebbe essere sempre innamorati. Ecco perché non bisognerebbe mai sposarsi!”. Forse è tutto qui il segreto dell’amore eterno, cari Millennial: non sposatevi.

 

LEGGI ANCHE:

Problemi di coppia. Che fare se la tua ragazza non va d’accordo con i tuoi amici? Assolutamente nulla: sei spacciato

Ostentare l’amore su Facebook: il troppo (social) stroppia (la realtà)

Cosmopolitan cocktail: il drink più femminile di sempre è tornato, ma più cazzuto

Potrebbe interessarti

Ripercorriamo l’anno tramite i principali trend Instagram 2018: perché tutti questi cuoricini?!
Internet
17 visualizzazioni
Internet
17 visualizzazioni

Ripercorriamo l’anno tramite i principali trend Instagram 2018: perché tutti questi cuoricini?!

Anna Giulia Bevilacqua - 14 dicembre 2018

Il 2018 volge al termine ed è arrivato il momento di tirare le somme. Ma, se per la vostra vita…

Difendere Sfera Ebbasta: lo fanno i giornali dei vecchi ed è pubblicità occulta
News
18 visualizzazioni
News
18 visualizzazioni

Difendere Sfera Ebbasta: lo fanno i giornali dei vecchi ed è pubblicità occulta

The Millennialist - 13 dicembre 2018

Il cantante di Cinisello è colpevole o innocente nel caso della tragedia di Corinaldo? All'indomani della tragedia di Corinaldo, mancava…

Il nome della rosa significato: ci ricorda che Google non ha tutte le risposte
Arte
8 condivisioni45 visualizzazioni
Arte
8 condivisioni45 visualizzazioni

Il nome della rosa significato: ci ricorda che Google non ha tutte le risposte

Valeria Mangano - 13 dicembre 2018

Se dico Il nome della Rosa probabilmente pensate prima a Sean Connery e solo dopo a Umberto Eco. Questo perché…