fbpx

Dating online: tutto ciò che devi sapere per rimanere a galla

21 Maggio 2024
338 Visualizzazioni

Non c’è dubbio che il mondo dating online offra innumerevoli opportunità di incontrare l’anima gemella, ma indubbie sono anche le numerose sfide e le prove di carisma, bonton e charme a cui gli utenti in cerca dell’amore sono costantemente sottoposti. Come orientarsi?

A discapito di quanto ci si possa aspettare, le statistiche evidenziano come il 54% degli utenti che utilizzano app di dating negli USA cerchi un partner esclusivo, mentre sono in minoranza coloro che utilizzano questo genere di piattaforme a solo scopo di effimero divertimento o curiosità​ (fonte: Maze of Love)​. A confermare l’utilità delle dating app anche ai fini di costruire relazioni serie e durature, i dati di DatingAdvice.com confermano che il 17% dei matrimoni negli Stati Uniti parte proprio con una conoscenza online, il che giustifica il dato della spesa media per gli utenti di app di dating negli Stati Uniti, che ammonta a circa 300 dollari all’anno: un buon investimento?

Non tutto è oro quel che matcha

Nonostante la probabilità di successo statisticamente accertata, non sono poche le problematiche che emergono in fase di approccio sulle app di dating. Sempre secondo i dati Maze of Love, il 60% delle donne sostiene di aver ricevuto messaggi indesiderati o di essere stata contattata ripetutamente dopo aver espresso disinteresse​. Questo comportamento evidenzia l’urgenza di definire regole ferree per un comportamento rispettoso e sicuro.

Ma le ansie si celano anche dietro alle più “banali” insicurezze. Secondo il rapporto di Hinge sulle tendenze della Gen Z in fatto di dating app, il 90% dei giovani utenti desidera trovare l’amore, ma la paura del rifiuto è un ostacolo significativo. Il timore generato dal porre la fatidica domanda  “What Are We?” porta, il più delle volte, al rischio così di non riconoscere in quale fase di una relazione ci si trova.

Il rapporto evidenzia quindi l’importanza del DBL, il “Digital Body Language”, ovvero il linguaggio del corpo digitale che include l’uso di emoji, punteggiatura e tempi di risposta. Il 77% degli utenti afferma che il DBL del match rivela molto sulle loro intenzioni, contribuendo a limitare la paura del rifiuto e alla costruzione di una comunicazione più fluida e diretta, cruciale per evitare l’incertezza e stabilire chiaramente le intenzioni di relazione​.

Che cos’è la “Phone Zone” e come evitarla

Proprio Hinge,  l’app di dating che nasce “per essere cancellata”, si premura di fornire ai suoi utenti qualche linea guida utile per orientarsi nel mondo del dating online, con l’obiettivo di far nascere legami significativi e reali:

La vera sfida è trasformare le conversazioni virtuali in incontri reali, evitando la temuta “phone zone”. Ecco i cinque consigli di Hinge per fissare il primo appuntamento, elaborati da Moe Ari Brown, esperto di love&connection.

1. Avviare Conversazioni Significative Invece di limitarsi a mettere “mi piace” a una foto, rispondete a uno spunto presente nel profilo del match. Questo approccio dimostra un interesse genuino e facilita l’avvio di una conversazione. Mostrate che avete dedicato del tempo a conoscere meglio il vostro match.

2. Tempestività e Coerenza Non lasciate passare troppo tempo tra il match e l’inizio della conversazione. Su Hinge, scrivere al match entro 24 ore aumenta del 44% le probabilità di ricevere una risposta. L’azione tempestiva è fondamentale per mantenere viva l’attenzione.

3. Prontezza di Risposta Quando ricevete un messaggio, non aspettate troppo a rispondere. La maggior parte degli utenti di Hinge valuta i tempi di risposta come un segnale di interesse. Utilizzate domande aperte per mantenere fluida la conversazione e dimostrare il vostro interesse.

4. Stimolare la Conversazione Ponete domande che richiedano risposte articolate. Evitate domande chiuse come “Ti piace viaggiare?” e optate per “Qual è il posto più interessante che hai visitato?”. Questo incoraggia il vostro match a condividere di più e mantiene la conversazione interessante.

5. Fissare il Primo Appuntamento Sebbene il 62% degli utenti di Hinge si senta pronto a fissare un appuntamento dopo tre giorni di chat, solo un terzo lo fa effettivamente. Non rimanete intrappolati nella phone zone: mirate a instaurare una conversazione abbastanza lunga da creare una connessione, ma abbastanza breve da mantenere lo slancio.