Innamorarsi dell’amore: la condanna di una generazione drogata di emozioni

Lasciate perdere il cuore, è tutta colpa del vostro cervello!

Avatar
1 Novembre 2017
1998 Visualizzazioni

I millennial sono alla continua ricerca di emozioni nuove, forti e travolgenti. Ecco perché a volte si ficcano in situazioni strane e complicate, in relazioni impossibili e dannose. Insomma, sono portati a innamorarsi dell’amore. Non si tratta solo di lunghe storie da romanzo, a noi basta molto poco, a volte il niente.

“Lo conoscevi solo da due settimane, come puoi starci male?” Ebbene, è possibile. Penserete sia colpa dell’amore a prima vista, della vostra celere espansiva apertura, della serata perfetta che avete vissuto con questa persona, ma no. La colpa è nella vostra testolina, il cuore non c’entra proprio nulla. Come in crisi d’astinenza, c’è bisogno di innamorarsi dell’amore.

http://

via GIPHY

Ci sono persone che credono di essersi innamorate di qualcuno ma in realtà sono innamorate dell’amore e dell’idea della loro relazione. Se Alessandro fosse Andrea, la vostra profonda storia d’amore con lui sarebbe tale e quale, perché è l’immaginario collettivo a farci vivere grandi storie d’amore. É arrivato l’inverno, fa freddo, gli amici sono presi da mille impegni e ci serve compagnia. Ecco che partiamo alla ricerca del partner perfetto, quello con cui poter incastrare qualche cena fuori, una serata cinema, un weekend fuori porta et voilà, siamo accoppiati. Wow, quando si dice amor omnia vincit!

Il fenomeno dell’innamorarsi dell’amore è però ancora più grave quando s’incontra una persona che a primo impatto assomiglia al principe azzurro, o alla principessa rosa. Non vedremo i suoi difetti, o comunque li sottovaluteremo dicendo che non sono gravi, che con i nostri superpoteri li faremo sparire piano piano e che non possono competere con gli infiniti pregi che questa persona ha. O, meglio, che i nostri occhi a cuore trovano in lei. Morale della favola? Saremo perdutamente e follemente innamorati di un essere che esiste solo nella nostra testa. Ma cosa succede quando diventa evidente che ci siamo sbagliati, che innamorarsi dell’amore è stata una pessima idea? Bel casino, perché  sarà difficile arrendersi alla consapevolezza che il nostro futuro marito, o la nostra futura moglie, in realtà sia la persona sbagliata.

http://

via GIPHY

Inoltre, siamo una generazione così abituata ad avere risposte che la frustante incertezza del cosa sarebbe stato ci manda in pappa il cervello. Ci consoliamo/torturiamo pensando a ciò che sarebbe potuto essere: ovviamente sarebbe stato tutto perfetto, se solo lui o lei fosse stato/a un po’ diverso…

LEGGI ANCHE: La generazione fredda. Essere single e millennial: moda o tragedia?